Cancer Drug Estende la funzione cognitiva nei pazienti con metastasi cerebrali

Aprile 25, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il farmaco Xcytrin®, sulla base di una molecola sviluppata da farmacia presso l'Università del Texas a Austin, presenta una significativa promessa nel prolungare la funzione cognitiva nei pazienti con carcinoma polmonare non a piccole cellule, che ha metastatizzato al cervello.

Questo risultato, presentato al meeting annuale della American Society of Clinical Oncology, il 5 giugno, sostiene Pharmacylics, la recente decisione di Inc. per depositare una New Drug Application con la US Food and Drug Administration.

In uno studio di fase 3, Xcytrin è stato consegnato in collaborazione con il trattamento tutto radiazioni cervello di pazienti con tumore non a piccole cellule del polmone che si era diffuso al cervello. Xcytrin prolungato significativamente il tempo alla progressione neurologica, che è descritto come un cambiamento dello stato mentale, la visione e la forza muscolare associata con la progressione dei tumori cerebrali.




"In combinazione con radiazioni, Xcytrin migliora la morte delle cellule del cancro", ha detto il dottor Jonathan Sessler, professore di chimica e biochimica e co-fondatore di Pharmacyclics (Sunnyvale, California., PCYC). "Radiation mette stress sulle cellule e il farmaco pone ulteriore stress sulle cellule. Aggiungere insieme e le cellule iniziano a morire."

Più di 500 pazienti provenienti da Nord America, Francia e Australia hanno partecipato a questo studio Pharmacyclics combina iniezione Xcytrin con radiazioni tutto il cervello. In Nord America, i pazienti che ricevono il trattamento hanno manifestato una progressione neurologica 16 mesi più tardi rispetto ai pazienti che non ricevono il trattamento.

Xcytrin (motexafin gadolinio) si basa su texaphyrin molecole sviluppate nel laboratorio di Sessler. Texaphyrins sono grandi, "Texas-dimensioni" versioni di porfirine, che sono altamente molecole pigmentate responsabili del colore dei globuli rossi. Texaphyrins localizzare le cellule tumorali e disturbare il metabolismo cellulare e la produzione di energia, indebolendo o distruggere le cellule. Le molecole sono relativamente non tossico per le cellule normali.

Texaphyrins di Sessler sono stati progettati per contenere metalli pesanti come il gadolinio, comunemente usato per produrre la risonanza magnetica (MRI) agenti. Di conseguenza, Xcytrin permette tumori di essere visualizzati attraverso la risonanza magnetica. La capacità di rilevare e trattare sia il cervello e di altri tumori utilizzando lo stesso agente potrebbe rivelarsi vantaggiosa in ambito clinico, che Pharmacyclics ei suoi collaboratori stanno studiando nel contesto di studi clinici in corso fase iniziale. Altri studi sono in corso per testare il potenziale di Xcytrin di agire come agente chemioterapico stand-alone o in combinazione con altri farmaci antitumorali noti.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha