Cancer Research potrebbe portare a migliori metodi di rilevamento

Marzo 19, 2016 Admin Salute 0 10
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Applicando questa tecnologia ai primi lesioni pre-cancerose, hanno fatto scoperte importanti sui tempi di danno al DNA e la risposta delle cellule a questo danno.

La loro ricerca, finanziata dal Castello Roy Lung Cancer Foundation e pubblicato in edizione di questa settimana di Nature, dimostra che le interruzioni avvengono nei punti fragili del DNA cellule 'molto presto nel processo di cancerogenesi. Le rotture del DNA sono prodotte da anomalie nel processo di divisione cellulare che sono causati cancerogene come il fumo di tabacco.




Questo danno al DNA si verifica molto presto nello sviluppo delle cellule pre-cancerose e potrebbe mettere in evidenza quelli a rischio di sviluppare il cancro in una fase molto più precoce rispetto ai processi di screening attuali consentono.

Dr Lakis Liloglou, Head of Lung Cancer Molecular Biomarkers Group dell'Università, ha spiegato: ". Queste interruzioni avvengono preferenzialmente in alcuni siti del genoma che sono noti per essere fragile e indurre lo stato di pre-cancerose di una cella Questo avvia il sistema di riparazione della cellula, che corregge gli errori o porta le cellule danneggiate a morire.

"Se, tuttavia, il processo generale riesce a causa di un sovraccarico di un sovraccarico di agenti cancerogeni e la cella non è ucciso, questo porta alla moltiplicazione delle cellule danneggiate che possono svilupparsi in in un cancro. Identificazione di tale danno potrebbe quindi servire come molto segnale d'allarme precoce di cancro. "

Il team ha scoperto che questi errori (instabilità genomica in siti fragili) nella fase iniziale dei tumori polmonari e continua esposizione ad agenti cancerogeni aumentano la possibilità che una lesione precancerosa progredirà ad uno cancerosa.

Dr Liloglou continuato: "Abbiamo dimostrato che lesioni precoci che sono praticamente inosservabile con metodi clinici attuali portano cambiamenti molecolari o errori che possono commettere cellule a svilupparsi in un tumore."

"Il nostro studio sottolinea la necessità di sviluppare test molecolari per rilevare il cancro nelle sue fasi di pre-clinici, quando i regimi di chemioprevenzione possono essere efficaci con effetti collaterali minimi per i pazienti."

Lo studio è stato condotto in collaborazione con il Centro Nazionale Democritos di Ricerca Scientifica e l'Università di Atene Medical School in Grecia, il Wistar Institute e della University of Pennsylvania a Filadelfia e la Mount Sinai School of Medicine di New York.

Il professor John Field, direttore del programma di ricerca sul cancro Roy Castle Lung presso l'Università di Liverpool Cancer Research Centre, ha dichiarato: "Questa grande collaborazione internazionale ha identificato uno dei principali meccanismi coinvolti nello sviluppo del cancro, che avrà enormi implicazioni sulla nostra comprensione di questa malattia devastante, in particolare in pazienti con carcinoma polmonare dove lesioni precoci sono raramente identificati prima della diagnosi della malattia ".


(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha