Cancer Vaccines portato a lungo termine la sopravvivenza per i pazienti con melanoma metastatico

Maggio 1, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Hoag Memorial Hospital Presbyterian ha annunciato i dati promettenti da uno studio clinico che mostra vaccini contro il cancro direttamente derivati ​​da cellule tumorali dei pazienti e le cellule immunitarie sono state ben tollerate e portato a imponenti tassi di sopravvivenza a lungo termine nei pazienti con melanoma metastatico la cui malattia era stato minimizzato da altre terapie.

"Non vi è continuo interesse per lo sviluppo di nuove terapie per pazienti affetti da melanoma con recidiva o metastasi a distanza al momento della diagnosi perché non ci sono terapie sistemiche che possono essere invocate per curarli", ha detto Robert O. Dillman, MD, FACP, executive direttore medico e scientifico al Hoag Cancer Center e ricercatore principale dello studio. "I pazienti con melanoma metastatico sono ad alto rischio di metastasi e morte aggiuntivi."

Durante lo studio, 54 pazienti con regionale recidivante o lontano melanoma metastatico sono stati iniettati con un vaccino che comprendeva le cellule di ogni paziente immunitarie (cellule dendritiche) e 500 microgrammi di granulociti-colonie factor (GM-CSF), un immunostimolante, tre volte stimolanti una settimana e poi ogni mese per cinque mesi per un totale di fino a otto iniezioni. Cellule dendritiche del paziente sono state ottenute da sangue periferico e mescolati con una coltura cellulare di cellule di melanoma del paziente che era stato auto-rinnovo e proliferanti in laboratorio. Il vaccino specifico per il paziente è stato progettato per stimolare il sistema immunitario del paziente a reagire contro le cellule staminali tumorali o cellule progenitrici precoci che possono creare nuovi depositi di cancro in tutto il corpo.




I dati hanno mostrato che il tasso di sopravvivenza a cinque anni previsto è del 54% ad un follow-up mediano di 4,5 anni (range 2,4-7,4) per gli 30 pazienti sopravvissuti. Anche se non è un confronto diretto, i risultati sono superiori a quelli osservati dopo la vaccinazione con cellule tumorali irradiate in 48 pazienti con melanoma in uno studio precedente (64 vs 31 mesi, p = 0,016). Otto pazienti nello studio del vaccino cellule dendritiche sperimentato a lungo termine, la sopravvivenza libera da progressione notevole dopo il completamento della terapia del vaccino, anche se avevano la malattia metastatica ampiamente e/o ripetuta comparsa di nuove metastasi nonostante varie terapie. Il trattamento vaccino è stato ben tollerato, con la maggior parte dei pazienti che hanno irritazione cutanea e arrossamento al sito di iniezione.

"L'uno-anno e proiettato cinque anni il tasso di sopravvivenza di 85% e 54%, rispettivamente, sono notevoli per i pazienti affetti da melanoma con malattia metastatica documentata", ha detto il dottor Dillman. "Questo studio è molto incoraggiante e dimostra le potenzialità di questi tipi di vaccini contro il cancro sono personalizzati per i pazienti con diagnosi di melanoma metastatico."

Lo studio è stato sponsorizzato da Hoag Hospital Foundation.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha