Cancro può essere rilevato da scansione delle vene superficiali

Aprile 20, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori del Cancer Center di Purdue, Dipartimento di Chimica e Weldon Scuola di Ingegneria Biomedica collaborato con il cancro e biotecnologie esperti della Mayo Clinic a sviluppare la tecnologia per rilevare le cellule tumorali all'interno del corpo umano. Con un laser brillante sulle vene superficiali, come quelle sul polso e all'interno della guancia, i ricercatori sono in grado di rivelare e contare le cellule tumorali circolanti.

Oltre ad essere meno invasiva, il nuovo metodo di rilevamento è in grado di valutare un più ampio volume di sangue di quello che può essere prelevato da un paziente per l'analisi, ha detto Philip Low, Ralph C. Corley Distinguished Professor di Purdue di Chimica.




"Nelle fasi iniziali del cancro, ci sono pochissime cellule tumorali circolanti - cellule che indicano la diffusione del cancro e iniziano la formazione di tumori secondari", ha detto Basso. "Aumentando il volume di sangue analizzato, si migliora la sensibilità del test e consentire diagnosi precoce. Se ci sono due cellule tumorali in ogni 50 ml di sangue, probabilità sono le cellule non si troverebbero in un campione di sangue 10 millilitri . Tuttavia, le cellule potrebbero essere trovati in 100 millilitri di sangue che scorrono attraverso grandi vene ogni minuto. "

Imaging ottico offre alta risoluzione e specificità chimica per l'individuazione del cancro, ma soffre di solito da profondità di penetrazione limitata, il che rende difficile raggiungere i tumori all'interno del corpo, ha detto Ji-Xin Cheng, assistente professore di chimica e ingegneria biomedica.

"In vivo rilevazione di cellule tumorali circolanti nelle vene superficie fornisce un ottimo modo per superare questo problema," detto Cheng.

"Le cellule tumorali circolanti forniscono un punto di riferimento per la progressione della malattia e un attento monitoraggio della loro livelli potrebbe portare a un trattamento personalizzato", ha detto Basso. "Questa tecnica permette di quantificare la quantità di cellule tumorali circolanti presenti, al contrario di test che forniscono un risultato 'positiva' o 'negativi'.

"Attraverso tale monitoraggio preciso, un medico può valutare la risposta alla chemioterapia e regolarmente regolare il dosaggio in modo che solo l'esatta quantità necessaria sarebbe amministrato. Ciò potrebbe ridurre il tempo di un paziente viene trattato e gli effetti collaterali gravi che si verificano."

La tecnica potrebbe fornire medici e pazienti i risultati in pochi minuti e salvare i medici milioni di industria di dollari in attrezzature di prova, ha detto Wei He, uno studente laureato presso il Dipartimento di Chimica e il Dipartimento di Ingegneria Biomedica. Ha lavorato al progetto con Basso e Cheng.

Etichettando direttamente le cellule tumorali mentre sono nel sangue, alcuni dei costi e dei problemi legati alla sperimentazione disegnata campioni di sangue possono essere evitati, ha detto.

"Un campione può richiedere da cinque a 10 provette nel corso del campionamento, elaborazione e analisi come la manipolazione, l'etichettatura e il lavaggio," Ha detto. "Inoltre, grandi ospedali possono avere più di 300 pazienti affetti da cancro in un giorno. Tale grande afflusso può causare ritardi nel trattamento del campione e ritardi possono influenzare i risultati delle analisi."

Un documento dettagliato la tecnica della tecnologia e la rilevazione è stato pubblicato nel 10 luglio Atti della National Academy of Sciences. Oltre a Basso, Lui e Cheng, ricercatore post-dottorato Haifeng Wang e Lynn C. Hartmann, professore di oncologia e direttore associato per l'educazione della Mayo Clinic Cancer Center, co-autore della carta.

La tecnica utilizza una sonda tumore-specifica fluorescente che etichette cellule tumorali in circolazione. Quando colpito da un laser, che analizza attraverso il diametro del vaso sanguigno 1000 volte al secondo, le cellule tumorali bagliore e diventano visibili. La rilevazione del flusso in vivo è stata eseguita su un microscopio a fluorescenza a due fotoni nel laboratorio di Cheng. I ricercatori hanno confrontato diversi metodi e trovarono due fotoni di fluorescenza fornisce il miglior rapporto segnale sfondo. La tecnologia è in grado di eseguire la scansione di ogni cellula che viene pompato attraverso il vaso, Ha detto.

La squadra di Low ha sviluppato due agenti etichettatura che si attaccano a diverse forme di cancro. Un'etichetta obiettivi ovarica, polmone non a piccole, rene e cancro dell'endometrio, e il cancro alla prostata altri obiettivi.

Queste etichette dovrebbero essere somministrati tramite iniezione. La prima etichetta è già stato testato negli esseri umani e non ha effetti collaterali e potrebbe potenzialmente essere somministrato settimanalmente, ha detto.

La tomografia computerizzata o TAC, le scansioni e la risonanza magnetica, o MRI, sono i metodi attuali utilizzati per monitorare la diffusione del cancro. Questi metodi hanno una risoluzione limitata, e un tumore 1 millimetro potrebbero passare inosservate da TC o RM. La tecnologia Purdue-sviluppato può raggiungere la risoluzione di singola cellula e può rilevare popolazioni di cellule rare.

"Il nostro metodo in grado di rilevare le cellule tumorali precoci nello sviluppo della malattia e la prova può essere effettuata frequentemente", ha detto Basso. "Alla scoperta del cancro precoce e sapere se ha metastatizzato, o la diffusione, migliora notevolmente la possibilità di un paziente per il trattamento di successo."

Il laser penetra ad una profondità di 100 micron ed è in grado di esaminare i vasi sanguigni superficiali vicino alla superficie della pelle. Tecnologia ottica avanzata potrebbe essere incorporata nella piattaforma tecnologica e consentire il metodo per raggiungere i vasi più profondi che gestiscono grandi volumi di sangue, ha detto Cheng.

Il team di Purdue continua a lavorare con la Mayo Clinic e sta progettando di avviare una sperimentazione clinica per valutare ulteriormente la tecnica. Il team ha in programma anche di sviluppare le etichette per altri tipi di cancro e di ridimensionare le attrezzature per rendere la tecnologia portatile.

Questa ricerca è stata finanziata da un Indiana Elks Charities Grant, la Purdue Cancer Center e di un cancro Ovar'Coming Insieme assegno di ricerca.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha