Cancro Vaginale rilevato più spesso con PET della TC scansioni

Aprile 17, 2016 Admin Salute 0 7
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nei pazienti con cancro vaginale, PET rilevato il doppio di tumori primari e linfonodi cancerose come ha fatto la TC, secondo i ricercatori della Washington University School of Medicine in St. Louis. In questo momento, però, Medicaid, Medicare e molti assicuratori privati ​​specificano CT (tomografia computerizzata) per la diagnosi e il monitoraggio questo cancro.

I ricercatori sperano di favorire un cambiamento di tale norma riportano il confronto dei due metodi del 1 luglio questione della International Journal of Radiation Oncology, Biology, Physics.

Come il cancro cervicale, cancro vaginale avanza prevedibile, la diffusione di linfonodi sempre più in alto nel corpo come la malattia progredisce. I medici utilizzano le informazioni circa le dimensioni del tumore e il coinvolgimento dei linfonodi per determinare il trattamento, come ad esempio dove la radiazione bersaglio e se utilizzare la chirurgia o chemioterapia.




I risultati di questo studio suggeriscono che l'uso di PET, o tomografia a emissione di positroni, renderebbe diagnosi di cancro vaginale molto più accurato e consentire una migliore scelta del trattamento, secondo lo studio autore Perry W. Grigsby, MD, professore di oncologia di radiazione e radiologia .

Tuttavia, fino a quando la procedura viene esaminato e approvato dai Centers for Medicare e Medicaid Services (CMS), i malati di cancro vaginale molto probabilmente non saranno valutati usando scansioni PET.

Politiche CMS set standard, spesso seguiti da compagnie di assicurazione sanitaria private e quindi determinano fortemente ciò che le procedure medici utilizzano. Studi come questo hanno un ruolo essenziale nel CMS accettazione di nuove procedure.

"Nel 1999, abbiamo iniziato la pubblicazione di documenti che dimostrano che le scansioni PET raccolto linfonodi più cancerose nei pazienti con cancro cervicale", spiega Grigsby. "Armati con i dati provenienti da questo tipo di studi, sono andato a Washington nel 2003 per presentare una petizione CMS per approvare l'uso di scansioni PET per la diagnosi del cancro cervicale. Nel gennaio del 2005, la procedura è stata approvata per il cancro del collo dell'utero."

Diversi altri tipi di cancro, oltre al cancro cervicale, possono essere diagnosticati e monitorati utilizzando scansioni PET come risultato di CMS accettazione. Grigsby sta ora lavorando per convincere i CMS che le scansioni PET miglioreranno la diagnosi e il trattamento del cancro vaginale.

"TC sono utili in molti casi, ma hanno un limite per la loro soluzione", dice Grigsby, che vede pazienti al Siteman Cancer Center ed è affiliato con ospedali Barnes-Jewish e St Louis per bambini. "Quando si sta valutando linfonodi per il cancro utilizzando CT, il nodo deve essere di almeno un centimetro per essere considerato anormale. Scansioni PET, ma in grado di rilevare i nodi molto più piccole che dispongono di cellule cancerose."

Scansioni PET sono efficaci per questo scopo perché usano un metodo di rilevazione diverso da TC. TC ottenere viste in sezione trasversale del corpo rilevando la quantità di raggi X che passano attraverso i tessuti del corpo. I piccoli tumori possono facilmente sfuggire ad un controllo.

D'altra parte, le scansioni PET rilevano radioattività che emana direttamente da un tumore dopo un paziente ha ricevuto una dose di glucosio radioattivo, che si accumula nei tumori. Anche piccoli tumori raccoglieranno abbastanza glucosio "hot" di presentarsi sulla scansione PET.

Cancro vaginale è molto simile al cancro del collo dell'utero; entrambi sono legati alla presenza di papillomavirus umano. Circa l'1 per cento dei tumori ginecologici sono vaginale. I tassi di sopravvivenza con cancro vaginale sono considerati simili a quelli del cancro cervicale.

Secondo Grigsby, se il cancro del collo dell'utero non è diffuso oltre il suo sito primario, circa il 90 per cento dei pazienti sopravviverà. Il tasso di sopravvivenza scende al 70 per cento se il tumore si è diffuso ai linfonodi nel bacino. La prossima fase di progressione, in cui il tumore si è diffuso ai linfonodi vicino al cuore, ha un tasso di sopravvivenza del 30 al 40 per cento. Dopo di che, il cancro cervicale non trattata si sposterà nodi vicino alla clavicola e non sarà sopravvivere.

"È molto importante conoscere al momento della diagnosi, sia per il cancro cervicale e vaginale, non solo ciò che il paziente ha nel bacino, ma in cui il tumore è diffuso" dice Grigsby. "Che assolutamente determinare il tipo di trattamento."

###
(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha