Carni lavorate legato alla morte prematura, grande studio rileva

Aprile 24, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una delle difficoltà di misurare l'effetto di mangiare carne per la salute è l'effetto confondente di stile di vita sulla salute. Spesso i vegetariani hanno stili di vita più sani rispetto alla popolazione generale, sono meno propensi al fumo, sono meno grassi, e hanno maggiori probabilità di essere fisicamente attivi. Solo all'interno di un grande studio possono le conseguenze del consumo di carne e carni lavorate essere isolati dagli altri scelte di vita.

Questo EPIC (Studio prospettico europeo sul cancro e nutrizione) studio ha coinvolto dieci paesi e 23 centri in Europa e quasi mezzo milione di persone. In generale, una dieta ricca di carni lavorate era legato ad altre scelte non salutari. Gli uomini e le donne che hanno mangiato la carne più trasformati mangiato la frutta e verdura minor e sono stati più propensi a fumare. Gli uomini che hanno mangiato un sacco di carne anche tendevano ad avere un elevato consumo di alcol.




Il rischio di una persona di morte prematura (aumento del rischio di mortalità per tutte le cause) aumenta con la quantità di carne lavorata mangiato. Questo è vero anche dopo la correzione per le variabili di confondimento, anche se confondimento residuo non può essere esclusa. Tuttavia, una piccola quantità di carne rossa sembrava essere vantaggioso che i ricercatori suggeriscono è perché la carne è una fonte importante di nutrienti e vitamine.

Prof Sabine Rohrmann, presso l'Università di Zurigo, che ha condotto questa analisi ha spiegato, "Rischi di morire presto di cancro e malattie cardiovascolari anche aumentato la quantità di carne lavorata mangiato. Nel complesso, si stima che il 3% delle morti premature ogni anno potrebbe essere evitato se la gente mangiava meno di 20g carni lavorate al giorno. "

Questo articolo segna il lancio di una collezione articolo su Medicina per la salute globale in BMC Medicine. La collezione si concentra sulle iniziative di sanità pubblica, lo sviluppo di politiche sanitarie e le linee guida evidence-based che sono necessari per affrontare il carico globale di malattia. Popolazioni vulnerabili, in particolare nei paesi a basso e medio reddito, continuano ad essere gravemente colpite da malattie non trasmissibili e infettive, tra cui le malattie tropicali trascurate, mentre le complicazioni durante la gravidanza e il parto in queste regioni lasciano madri e neonati a rischio di grave disabilità o morte.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha