Case Moldy un serio rischio di gravi attacchi di asma in alcuni

Giugno 22, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'esposizione ad alti livelli di fungo può aumentare il rischio di attacchi di asma grave tra le persone con alcune varianti del gene chitinasi, secondo uno studio della Harvard Medical School, Harvard Pilgrim Health Care Institute e Brigham and Women Hospital.

La ricerca è stata pubblicata on line sul sito web ufficiale della American Thoracic Society in vista della edizione cartacea della American Journal of respiratorie e Critical Care Medicine.

"Abbiamo scoperto che l'interazione tra l'esposizione di stampo ambientale e alcune varianti di geni chitinasi sono stati positivamente associata a gravi esacerbazioni asmatiche che richiedono il ricovero in ospedale", ha detto il capo ricercatore, Ann Wu, professore assistente presso la Harvard Medical School e della Harvard Pilgrim Health Care Institute.




Chitinasi abbattere chitina, un componente in molti funghi, e sono indotti durante l'infiammazione allergica. E 'stato suggerito da ricerche precedenti che questi potrebbero essere biomarcatori di infiammazione. Inoltre, alcune varianti di geni chitinasi sono noti per essere espresso più pesantemente nelle persone con asma.

I ricercatori hanno utilizzato i dati del programma di gestione Childhood Asthma, uno studio multicentrico che ha arruolato i bambini di età compresa tra 5 e 12 con lieve a moderata tra asma persistente. Sono state prese misure Mold nelle case dei soggetti all'inizio dello studio, e case sono state classificate come aventi più o meno di 25.000 stampo colonie per grammo di polvere domestica.

"Questo livello di muffa in polvere è elevata per un ambiente residenziale. Tuttavia, non è probabile che sia facilmente riconoscibile. Gli studi hanno dimostrato che le case che hanno problemi con umidità (ad esempio muffa visibile sulle pareti/soffitti, raccolta acqua in cantina, etc .) hanno livelli più elevati di muffa, ma non esiste un livello specifico che è attualmente accettato di problemi perche '' ", ha detto il dottor Wu.

Infine, utilizzando campioni di sangue, i ricercatori genotipizzazione tutti i singoli polimorfismi nucleotide - SNP, o varianti in cui una sola "lettera" del codice del DNA in un determinato gene è diverso - di geni chitinasi e un gene chitinasi simile all'interno la popolazione in studio.

Hanno poi analizzato la comparsa di diverse varianti di geni chitinasi con livello di esposizione muffa e il numero di visite in ospedale da esacerbazioni asmatiche gravi. Essi hanno scoperto che alcune varianti del gene CHIT1 chitinasi, in concomitanza con l'esposizione di alta muffa, sono stati associati ad un aumentato rischio di gravi attacchi di asma.

"I nostri risultati supportano crescente evidenza che CHIT1, che si esprime principalmente nel polmone, svolge un ruolo importante nella fisiopatologia dell'asma nel proprio contesto ambientale di esposizione alla chitina, che è stata approssimata da livelli stampo", ha affermato Wu. "A nostra conoscenza questo è stato il primo studio per esaminare l'effetto dei livelli di muffa, relativa all'associazione dei SNPs nei geni di entrambi chitinasi e proteine ​​chitinasi-like con asma e allergie fenotipi correlati."

Chitinasi possono svolgere un ruolo in obiettivi futuri per la terapia dell'asma. L'inibizione dell'attività enzimatica chitinasi è stata dimostrata per evitare iper-reattività e l'infiammazione nei topi. E 'plausibile, ha detto Wu, che terapie progettati per bloccare l'attività dell'enzima chitinasi può impedire iper-reattività e infiammazioni legate all'asma.

"La ricerca futura dovrebbe concentrarsi sull'espansione e replicare questi risultati," ha detto. "L'attenzione dovrebbe essere su meccanismi di chitinasi e proteine ​​chitinasi-come infiammazione allergica. Inoltre, trovando altri geni che possono interagire con l'esposizione muffa sarà anche importante. Abbiamo intenzione di trovare una popolazione di replicare questi risultati. Inoltre, ci stiamo preparando per eseguire un Genome-Wide Association Study in questa stessa popolazione per identificare altri geni che possono interagire con l'esposizione muffa. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha