Caso raro paziente Patient-to-Dental virus dell'epatite B Trasmissione Registrato

Giugno 20, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori hanno documentato un caso di virus dell'epatite B (HBV) trasmissione tra due pazienti presso l'ufficio di un dentista negli Stati Uniti. Anche se questo tipo di infezione è estremamente rara, la vaccinazione universale contro il virus avrebbe probabilmente impedito entrambi i casi, secondo del rapporto caso gli autori e un commento di accompagnamento. Entrambi appaiono nel 1 maggio numero di The Journal of Infectious Diseases.

Il caso clinico, da John T. Redd, MD, MPH, e colleghi dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) e il Dipartimento di Salute New Mexico, descrive il paziente indice come sessualmente attivo 60-year-old donna senza storia di uso di droghe per via endovenosa o altre esposizioni potenziali HBV che aveva subito più estrazioni dentarie su una sola visita ufficio. Un cross-match del registro dello Stato epatite B identificato il paziente di origine: una donna di 36 anni che aveva avuto ore denti estratti in precedenza lo stesso giorno nello stesso ufficio dallo stesso chirurgo e assistenti, e ricevere gli stessi farmaci come il paziente indice. Nessuna evidenza di infezione da HBV è stato trovato in ogni membro del personale dell'ufficio.

Le analisi del sangue indicato che il paziente aveva avuto origine l'infezione cronica da HBV con una carica virale elevata al momento della chirurgia orale. L'analisi genetica ha mostrato che il virus dello stesso genotipo e sottotipo è stato isolato da entrambi i pazienti, e che gli isolati avevano identiche sequenze di DNA in una regione campionata. Le cartelle cliniche e gli esami del sangue di 25 pazienti operati dopo che il paziente di origine hanno mostrato che il 16 (64 per cento) sono stati vaccinati e immune da HBV. "Sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla alta prevalenza di immunità", ha commentato il Dott Redd. "Può aver contribuito a limitare la diffusione del virus."




Come è stata l'infezione trasmessa da fonte all'indice paziente? Quando gli investigatori hanno visitato l'ufficio e monitorati il ​​suo funzionamento hanno trovato tutti i membri del personale hanno seguito le pratiche di controllo delle infezioni standard. I ricercatori ipotizzano che potevano solo ci sarebbe stato un calo di procedure di clean-up dopo la paziente fonte, lasciando una zona contaminata con il suo sangue.

Infezione da HBV è stata a lungo un problema nel controllo delle infezioni dentali. L'agente patogeno ematica è resistente, persistendo nella sangue secco su superfici per una settimana o più. Può essere presente anche in assenza di sangue visibile.

Con la vaccinazione di routine contro il virus in USA personale sanitario dentale negli ultimi due decenni, l'incidenza di infezione da HBV in questo gruppo ad alto rischio è drammaticamente diminuito, e nessun caso di dentista-paziente trasmissione dell'HBV sono stati segnalati negli Stati Uniti dal 1987. Questo è l'unico caso conosciuto di trasmissione da paziente a paziente in un ambiente dentale.

Gli autori hanno concluso che il caso ha sottolineato la necessità di una manutenzione meticolosa di controllo delle infezioni patogeni ematica per tutti i pazienti in ambienti odontoiatrici. Hanno anche detto che ha rafforzato il valore di universale vaccinazione HBV infanzia, che è stata raccomandata negli Stati Uniti dal 1991.

In un editoriale di accompagnamento, Ban Mishu Allos, MD, e William Schaffner, MD, della Vanderbilt University School of Medicine, ha osservato che gli adulti rappresentano la maggior parte dei nuovi casi di infezione da HBV negli Stati Uniti, e che le attuali raccomandazioni sulla base di fattori di rischio come attività sessuale e l'uso di droghe per via endovenosa hanno portato a tassi di vaccinazione magri. "Meno del 10 per cento dei giovani adulti con comportamenti ad alto rischio hanno ricevuto il vaccino HBV," hanno detto. Al contrario, l'incidenza di infezione da HBV nei bambini è stata drasticamente ridotta da politiche di vaccinazione universale, e trasmissioni surgeon- e il dentista-paziente di infezione sono stati sostanzialmente eliminati con la vaccinazione di routine di operatori sanitari.

Di conseguenza, dal momento che coloro che si dedicano a comportamenti ad alto rischio sono generalmente più giovane, gli editorialisti raccomandano la vaccinazione HBV universale di tutti gli adulti fino a 40 anni "raccomandazioni in base all'età universali", hanno sostenuto, "potrebbe aver impedito sia l'infezione del paziente fonte e successiva trasmissione al paziente indice nell'ufficio del chirurgo orale. "

Fast Facts

  • Questo è l'unico caso documentato nota di trasmissione del virus dell'epatite B tra due pazienti dentali negli Stati Uniti.
  • Infezione da HBV deriva principalmente dall'attività sessuale o l'uso di droghe per via endovenosa. Può essere prevenuta con un vaccino.
  • HBV è un virus resistente che può persistere in sangue secco su superfici per una settimana o più; può essere presente anche in assenza di sangue visibile.
  • Nessun caso di trasmissione dell'HBV dentista-paziente sono stati riportati negli Stati Uniti dal 1987.
(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha