Cellula immunitaria chiave gene 'sopravvivenza' a migliori trattamenti mieloma

Marzo 30, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati hanno identificato il gene essenziale per la sopravvivenza delle cellule produttrici di anticorpi, una scoperta che potrebbe portare a trattamenti più efficaci per le malattie in cui queste cellule sono fuori controllo, come il mieloma e disturbi del sistema immunitario croniche.

La scoperta che un gene chiamato Mcl-1 è fondamentale per mantenere in vita è stata fatta da ricercatori Walter ed Eliza Corridoio Institute di Melbourne questa popolazione vitale delle cellule immunitarie. Professore Associato David Tarlinton, il dottor Victor Peperzak e Dr Ingela Vikström dalla divisione di Immunologia dell'Istituto ha guidato la ricerca, che è stata pubblicata 3 febbraio su Nature Immunology.

Le cellule produttrici di anticorpi, noto anche come plasmacellule, vivono nel midollo osseo e producono anticorpi che forniscono una persona con una protezione a lungo termine da virus e batteri, Professore Associato Tarlinton detto. "Le plasmacellule sono prodotti dopo la vaccinazione o infezione e sono responsabili della 'memoria' immune che può persistere negli esseri umani per 70 o 80 anni. In questo studio, abbiamo scoperto che le cellule plasmatiche criticamente affidano Mcl-1 per la loro sopravvivenza e, senza di essa, muoiono entro due giorni ", ha detto.




Dr Peperzak ha detto che la squadra è stato sorpreso di scoprire che le cellule del plasma usato questo come un meccanismo di 'fail-safe' nel controllare la loro sopravvivenza. "Una delle cose interessanti che abbiamo trovato è che, poiché le plasmacellule rapidamente distruggono Mcl-1 proteine ​​all'interno della cellula ancora dipendono da esso per la loro sopravvivenza, hanno bisogno di segnali esterni continua a dire loro di produrre più Mcl-1 di proteine", ha detto il dottor Peperzak . "In questo modo le cellule del plasma sotto stretto controllo, con Mcl-1 agisce come un timer che conta costantemente verso il basso e, se non ripristinare, istruisce la cellula di morire."

Le plasmacellule sono vitali per la risposta immunitaria, ma può essere pericoloso se non adeguatamente controllato, Professore Associato Tarlinton detto. "Come con qualsiasi delle cellule immunitarie, le plasmacellule sono davvero pericolosi per molti aspetti e devono essere strettamente controllato," ha detto. . "Quando sono fuori controllo continuano a produrre anticorpi che possono essere molto dannosi se ci sono troppi Questo avviene in condizioni come il mieloma - un tumore delle cellule del plasma - e varie forme di autoimmunità, come il lupus sistemico erythamatosus o artrite reumatoide, dove ci sono livelli eccessivi di anticorpi. "

Il mieloma è un tumore del sangue che colpisce più di 1200 australiani ogni anno, ed è più comune nelle persone con più di 60. E 'causata dalla produzione incontrollata di plasmacellule anomale nel midollo osseo e l'accumulo di danneggiare gli anticorpi nel sangue. L'artrite reumatoide e lupus sono malattie autoimmuni, in cui gli anticorpi prodotti dalle cellule plasmatiche attaccano e distruggono i tessuti del corpo.

Professore Associato Tarlinton ha detto che la sua speranza era che la scoperta potrebbe essere usata per sviluppare nuovi trattamenti per queste condizioni. "Il mieloma in particolare ha una prognosi infausta, ed è generalmente considerato incurabile", ha detto Professore Associato Tarlinton. "Ora che sappiamo Mcl-1 è un gene essenziale necessario per mantenere in vita le cellule del plasma, abbiamo iniziato 'a ritroso' per identificare tutte le molecole critiche e segnali necessari per accendere Mcl-1 e mantenere vive le cellule. La nostra speranza è che noi identifichiamo un certo punto del percorso di segnalazione cellulare interna, o una molecola critica esterna, che potrebbe essere bloccato per fermare Mcl-1 prodotta dalla cella. Si tratterebbe di un nuovo importante piattaforma per le malattie che attualmente non hanno specifico o trattamento efficace, come il mieloma, o offrire nuove opzioni di trattamento per le persone che non rispondono bene ai trattamenti esistenti per malattie come il lupus o artrite reumatoide. "

Questa ricerca è stata sostenuta dal National Health e medicina Research Council of Australia, mieloma multiplo Research Foundation, europeo di biologia molecolare Organizzazione e il Governo del Victoria.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha