Chemical Warfare Agente Detection tecnologia utilizzata per curare le malattie polmonari

Aprile 7, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una nuova tecnica basata sulla stessa tecnologia utilizzata per rilevare agenti di guerra chimica ed esplosivi è stato impiegato da scienziati dell'Università di Manchester per il trattamento di pazienti ospedalizzati con malattia polmonare.

Dr Paul Thomas e un team di ricercatori utilizzano un sensore, comunemente utilizzato per rilevare esplosivi negli aeroporti, per sviluppare un nuovo modo di diagnosticare malattie polmonari.

Il sensore microDMx ", sviluppato da Sionex Corporation, viene utilizzato per sviluppare una nuova tecnica che è in grado di rilevare molecole non salutari presenti nel respiro di un paziente.




La tecnologia è attualmente in fase di sperimentazione in North West Lung Research Centre di Wythenshawe Hospital (NWLRC). Lo scopo è quello di realizzare un dispositivo che consenta ai medici di monitorare i pazienti con polmone o respiratori semplicemente chiedendo loro di respirare in esso.

Il sensore microDMx si basa su un differenziale mobilità Spectrometer (DMS) e rappresenta un progresso significativo rispetto agli attuali Ion Mobility Spectrometer (IMS) di sistemi che sono attualmente dispiegati negli aeroporti di rilevare tracce minime di esplosivi o droghe. Il sensore microDMx è in grado di identificare le molecole che possono essere la causa di malattie polmonari come il cancro, l'asma e malattia polmonare ostruttiva cronica causata dal fumo.

Dr Paul Thomas dalla Facoltà di Ingegneria Chimica e Analytical Science, che sta conducendo la ricerca del University, ha detto: "La nostra visione è che un giorno saremo in grado di rilevare un tumore precedentemente non rilevabili metabolizzare all'interno di un polmone umano semplicemente chiedendo un paziente di respira in un dispositivo come questo. Per ora il nostro obiettivo di utilizzare il sensore microDMx di sviluppare strumenti migliori che miglioreranno la cura del paziente e il trattamento.

"Il potenziale è tale che non solo sarà in grado di fornire una diagnosi più accurata, ma ci sarà anche in grado di personalizzare i trattamenti per l'individuo. Per esempio, se un paziente sta assumendo steroidi per l'asma, saremmo in grado di determinare se essi venivano data la giusta quantità di steroidi dalle molecole nella loro soffio che riguardano la gravità dell'infiammazione nei polmoni. "

NWLRC Consulente Dr Dave Singh, ha dichiarato: "Questa ricerca potrebbe fare notevoli miglioramenti per l'individuazione di malattie polmonari Siamo davvero entusiasti delle possibilità future per la diagnosi delle malattie, e monitorare la risposta al trattamento.".

Il sensore microDMx può essere utilizzato per rilevare e analizzare un ampio spettro di molecole associate con differenti condizioni con estrema sensibilità. Può anche essere configurato per bloccare le molecole prodotte da disturbi comuni come mal di gola o tosse chesty che possono interferire con la precisione dei dati.

"L'unicità di questo sensore, e l'uso della tecnologia microDMx, è il fatto che può essere configurato per analizzare non solo una malattia o condizione, ma ha il potenziale per essere utilizzato per analizzare un ampio spettro di condizioni da asma , al cancro e disturbi metabolici come il diabete ", spiega Thomas.

Ricerca, il dottor Thomas 'farà parte di una nuova iniziativa nazionale a Ion Mobility Spectrometry (NIIMS), che si propone di esplorare l'uso della misurazione IMS nei settori farmaceutico e biomedico. Accanto professor Colin Creaser dalla Nottingham Trent University guiderà un consorzio di esperti e partner industriali, che saranno valutando DMS e potenzialità IMS in settori quali separazioni ad alta velocità di miscele complesse e caratterizzazione strutturale di prodotti farmaceutici e biomolecole.

Giganti farmaceutici GlaxoSmithKline e AstraZeneca hanno già assicurato il loro sostegno all'iniziativa NIIMS, insieme a Micromass UK, commettendo Ј530K.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha