Chi sono gli uomini, i ragazzi che soffrono di anoressia?

Giugno 13, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo studio condotto da ricercatori dell'Università di Montreal rivela lo stato attuale delle conoscenze su anoressia negli uomini e ragazzi. "La maggior parte delle conoscenze su anoressia riguarda le femmine. Tuttavia, circa il 10% delle persone colpite sono maschi, e crediamo che questo dato è sottostimato", dice Laurence Corbeil-Serre, autore principale dello studio. "I nostri risultati mostrano che ci sembrano essere le somiglianze tra i sintomi comportamentali di maschi e femmine, ma certe particolarità possono essere identificati nei maschi, in particolare quelli connessi alla personalità, identità di genere e orientamento sessuale."

I ricercatori hanno condotto una revisione della letteratura a confronto 24 studi condotti in 15 anni e che coinvolge 279 partecipanti di età compresa tra i 11 ei 36 anni. Da questa revisione, hanno identificato sette rilevanti citati variabili, sia a causa della loro reiterazione in letteratura oa causa di risultati divergenti trovati nella ricerca, e sono stati in grado di identificare le principali tendenze tra queste variabili. Le variabili sono presentazione clinica, condizioni pre-esistenti alla malattia, caratteristiche di personalità, l'orientamento e l'attività sessuale, identità di genere, e disturbi concomitanti.

E 'chiaro dal loro studio che maschi e femmine affetti da anoressia condividono la stessa paura di aumentare di peso e di "ingrassare". I partecipanti allo studio hanno presentato clinicamente significativa perdita di peso, con un BMI medio di 16,1, ponendoli in uno stato di malnutrizione. Tuttavia, l'insoddisfazione immagine del corpo per i maschi con era più legato alla massa muscolare, una motivazione che può essere associato con le norme sociali di bellezza maschile. "Inoltre, eccessivo esercizio fisico è molto più avanti di rituali intorno cibo e vomito nella lista delle strategie utilizzate per perdere peso ed i comportamenti associati con anoressia nervosa," suggerisce Corbeil-Serre. La loro revisione suggerisce anche una comorbidità comune nei maschi con depressione e abuso di sostanze e la presenza di tratti di personalità antisociali, esplosivi, o psicotici.




I ricercatori fanno notare, inoltre, che il tasso di omosessualità tra i partecipanti era molto più elevato rispetto alla popolazione generale. "Abbiamo postulato che l'importanza dell'aspetto fisico nella comunità gay aggrava la malattia una volta che è presente e si traduce in una sovrarappresentazione dei pazienti omosessuali in unità di trattamento. Inoltre, l'anoressia nervosa può essere un modo per ritardare questioni sessuali per gli individui con un conflittuale o mettere in discussione l'orientamento omosessuale ", dice Corbeil-Serre. Comportamento restrittivo, infine, può essere utilizzata per sopprimere caratteristiche sessuali maschili, al fine di eludere le questioni legate alla maturità sessuale, che sono una fonte di ansia, o di avvicinarsi modelli di bellezza femminile. I ricercatori suggeriscono, tuttavia, che, poiché le loro ipotesi non sono supportate empiricamente, devono essere sottoposti a ulteriori indagini.

"Abbiamo ampiamente confrontato maschi con le femmine, perché ci sono molti studi e strumenti per lo studio anoressia nelle femmine, il che spiega il compito piuttosto difficile che abbiamo avuto a scoprire quali sintomi erano specifici per i maschi. Il nostro studio approfondisce la nostra comprensione del soggetto e permette una migliore comprensione della malattia nei maschi, mettendo in evidenza le loro caratteristiche specifiche ", spiega Corbeil-Serre. Il ricercatore raccomanda l'adozione di un modello di osservazione clinica, piuttosto che automaticamente confrontando maschi con conoscenze già stabilito per quanto riguarda le donne con anoressia.

"Alla luce dei risultati di questa revisione, appare tanto più necessario effettuare ulteriori studi approfonditi con ragazzi con anoressia, attraverso una migliore definizione delle variabili oggetto di studio e migliorando rigore metodologico", conclude Dominique Meilleur, che ha supervisionato lo studio .

Informazioni sullo studio: L'articolo "L'anorexie mentale chez les adolescenti et les jeunes adultes de sexe masculin: valutazione per des йcrits" è stato pubblicato sulla rivista Neuropsychiatrie de l'enfance et de l'adolescenza il 4 agosto, 2014 (pubblicazione in linea) . Lo studio è stato condotto da Laurence Corbeil-Serre come parte del suo lavoro di dottorato sotto la supervisione di Dominique Meilleur. Entrambi sono affiliati con il Dipartimento di Psicologia presso l'Università di Montreal. L'Università di Montreal è ufficialmente conosciuta come Universitй de Montrйal.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha