Chirurgia keyhold per il cancro diffuso al fegato

Giugno 1, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ogni anno, 3500 Norwegian sviluppare il cancro del colon-retto. La maggior parte di loro subiscono un intervento chirurgico. In metà di loro, il cancro si diffonde. Trenta per cento di quelli in cui il tumore si è diffuso può ora essere utilizzato su un nuovo metodo chirurgico.

"Con il nostro nuovo metodo chirurgico possiamo trasformare una malattia terminale acuta in una malattia cronica", dice uno dei chirurghi più importanti del mondo nel campo della laparoscopia (chirurgia mininvasiva), il professor Bjшrn Edwin presso il Centro Intervento di UiO e Oslo University Hospital , Norvegia.




La sua soluzione è quella di mantenere il più possibile il fegato.

"Cerchiamo di fare il meno possibile. Questo è un modo completamente nuovo di pensare."

Il metodo chirurgico più comune è ancora di eliminare la metà del fegato se il tumore si è diffuso a parti di esso.

"Rimuovendo solo un piccolo pezzo alla volta, si aumentano le possibilità che il paziente può avere la chirurgia di ripetizione. In altre parole, si cerca di preservare il fegato di avere alcuni di essi rimasti se il cancro dovrebbe restituire. La maggior parte dei pazienti hanno . una recidiva entro dieci anni L'idea è questa:. Se lasciamo parti del lato destro, si può poi togliere il lato sinistro del fegato Questo è ciò che noi chiamiamo una buona pulizia del fegato ", spiega Edwin Bjшrn. Egli osserva che il metodo funziona solo per i pazienti in cui il tumore si è diffuso dall'intestino al fegato. Per i pazienti con un tumore primario nel fegato, sono utilizzati altri metodi di trattamento.

Per gli ultimi 20 anni, Edwin è rimasto uno dei pionieri leader del paese nel campo della laparoscopia.

"Con la laparoscopia, possiamo intervenire e gestire molte volte, dato che il metodo non produce gli stessi adesioni come la chirurgia aperta fa. I risultati sono altrettanto buone, e ci sono meno complicazioni. Inoltre, la laparoscopia ha insegnato i chirurghi di operare più ordinatamente "Bjшrn Edwin dichiara al researchmagazine Apollon.

Quattro piccoli fori

Questo modo di eseguire un intervento chirurgico è molto meglio per il paziente di una operazione classica. Invece di tagliare aperto l'addome, il chirurgo fa quattro piccoli fori. Egli può quindi utilizzare trequarti, che sono i tubi rigidi, per inserire i suoi strumenti e una macchina fotografica. Un foro è per la videocamera. Attraverso gli altri fori, il chirurgo può introdurre una pinza, uno strumento, un bisturi o altri strumenti necessari per tagliare il fegato allentato. Prima di avviare la procedura, tuttavia, devono prima gonfiare l'addome per fornire una grande cavità dove possono lavorare.

Una grande quantità di sangue scorre attraverso il fegato. Per evitare emorragie, il flusso di sangue per la parte che deve essere operato deve essere fermato legando le arterie. Questo può essere fatto legando una sutura intorno ai vasi sanguigni.

"Se il paziente, tuttavia, deve iniziare emorragia, dobbiamo passare a un normale funzionamento. Questo accade in un solo di un centinaio di casi. In precedenza, abbiamo anche aperto l'addome di tanto in tanto per essere al sicuro."

Molte tecniche diverse possono essere utilizzate per tagliare il fegato. I chirurghi possono utilizzare un bisturi, ecografia o pinze elettrobisturi. Per incidere i grandi vasi sanguigni che utilizzano una macchina da cucire. Prima che il vaso sanguigno viene tagliato, si bloccano cucendo tre file di clip su ogni lato del taglio.

La sezione asportato il fegato deve essere ritirata dal corpo intatto.

Se la sezione di fegato asportato erano macinati, potrebbe essere portato dal corpo in forma liquida, ma poi patologi sarebbe in grado di analizzare i tumori. La sezione fegato deve quindi essere rimosso insieme.

Questo viene fatto inserendo un sacchetto di plastica attraverso uno dei tubi rigidi. La borsa ha la forma di mano netto di un pescatore.

"Noi prendiamo il fegato, chiudere la borsa, tirare verso la pelle e attraverso una piccola incisione."

Una procedura delicata

La laparoscopia è non solo meno doloroso rispetto alla chirurgia classica, ma i pazienti a recuperare più rapidamente e trascorrere meno giorni in ospedale.

"Il periodo di degenza media, dopo un intervento per via laparoscopica è di tre giorni, mentre i pazienti trascorrono cinque a sette giorni in ospedale dopo chirurgia a cielo aperto."

Edwin sta studiando la correlazione tra i metodi chirurgici e tassi di sopravvivenza.

"Sulla base delle storie di malattia dei pazienti che sono stati operati per cancro che si è diffuso al fegato, la sopravvivenza atteso è superiore con laparoscopia, ma le risposte non sono statisticamente significative. Noi non sappiamo esattamente perché il tasso di sopravvivenza aumento, ma potrebbe essere correlato alla risposta immunitaria. "

La storia dietro

Chirurghi gastriche iniziato ad utilizzare la chirurgia del buco della serratura verso la fine degli anni ottanta, inizialmente su pazienti cistifellea. Questo metodo chirurgico è stato descritto cento anni fa, ed è stata la prima volta da ginecologi durante gli anni quaranta.

"In quei giorni, il chirurgo guardò attraverso un telescopio, ma avendo il video su uno schermo ci ha permesso di effettuare laparoscopia in un modo molto più sofisticato."

Bjшrn Edwin è un pioniere nel campo della chirurgia laparoscopica e fu tra i primi a utilizzare questo metodo per la chirurgia del fegato. Ora, Bjшrn Edwin ha insegnato il suo metodo di chirurghi in Norvegia e all'estero.

"Laparoscopia sarà sempre sostituire la chirurgia aperta. Dieci anni dopo abbiamo iniziato, altri paesi hanno seguito. Ospedali americani sono ancora contrari al metodo chirurgico per preservare il tessuto del fegato. La Francia sta ora utilizzando, e la Russia sta seguendo l'esempio."

Quando ha partecipato a una conferenza mondiale sul cancro del fegato e del pancreas nel 2008, quasi nessuno usato laparoscopia su questi organi. Due anni più tardi, ci sono stati alcuni. Alla conferenza di quest'anno a Seoul è diventato evidente che molti hanno iniziato a utilizzare questa nuova tecnica chirurgica.

Team interdisciplinare

Per eseguire laparoscopia moderno, la collaborazione con gli ingegneri è assolutamente essenziale. Utilizzando una mappa tridimensionale del fegato, il team chirurgico può vedere dove si trovano i vasi sanguigni e il piano dove fare le loro incisioni di conseguenza.

"Stiamo intraprendendo ricerche per permetterci di vedere i movimenti degli strumenti in modo interattivo sulla mappa del fegato durante l'intervento chirurgico", dice Bjшrn Edwin. Egli sottolinea che le prove con la laparoscopia moderna sarebbe stato possibile senza il forte team interdisciplinare presso il Centro di intervento.

"Ci dobbiamo prossimità di fisici, radiologi e altri specialisti. E 'un ambiente unico per intraprendere una fase di sviluppo," Edwin sottolinea.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha