Colite ulcerosa trattamento riduce la necessità di chirurgia di quasi la metà, studio suggerisce

Aprile 14, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo studio condotto da ricercatori della Mayo Clinic ha trovato che i pazienti con colite ulcerosa hanno avuto una riduzione del 41 per cento in colectomia dopo un anno quando trattati con infliximab, secondo uno studio pubblicato nel numero di ottobre 2009 di Gastroenterologia.

Colite ulcerosa, una malattia infiammatoria intestinale (IBD), che causa l'infiammazione cronica del colon, è caratterizzata da dolori addominali e diarrea. Come il morbo di Crohn, un altro comune IBD, la colite ulcerosa può essere debilitante e spesso portano a colectomia o la rimozione chirurgica del colon.

"Il nostro obiettivo in questo studio è stato quello di verificare se l'uso di Infliximab per la colite ulcerosa ridurrebbe la necessità di un intervento chirurgico", dice William Sandborn, MD, un gastroenterologo Mayo Clinic e autore principale dello studio. "Abbiamo scoperto che il trattamento con infliximab ha ridotto la necessità di colectomia del 41 per cento rispetto ai pazienti trattati con placebo."




In questo multi-centro, studio internazionale, 728 pazienti hanno ricevuto placebo o Infliximab (5 o 10 mg/kg), per 46 settimane, e sono stati monitorati per ricovero o risultati chirurgici. Ottanta-sette per cento (630 su 728) ha avuto follow-up completo per l'endpoint di se o non avessero colectomia, mentre il restante 13 per cento (98 su 728) dei pazienti aveva follow-up per meno di un anno, con una mediana follow-up di 6,2 mesi in questi pazienti. La ricerca ha mostrato che il trattamento con infliximab a 0, 2 e 6 e poi ogni 8 settimane ha ridotto l'incidenza di colectomia fino a 54 settimane del 41 per cento in pazienti ambulatoriali con moderatamente a grave colite ulcerosa attiva.

L'incidenza cumulativa di colectomia fino a 54 settimane è stata del 10% per infliximab e del 17% per il placebo (p = 0,02). Rispetto al placebo, un minor numero di ricoveri colite ulcerosa e relativi interventi chirurgici/procedure si sono verificati con la terapia con infliximab.

"Uno dei risultati più temuti per i pazienti con colite ulcerosa è la rimozione chirurgica del colon", afferma Dr Sandborn. "La nostra ricerca spera di fornire altre soluzioni di trattamento per i pazienti oltre la chirurgia."

Precedenti ricerche hanno dimostrato che la terapia con infliximab indotto remissione clinica e intestino guarigione per i pazienti con colite. Questa nuova ricerca fornisce ulteriori informazioni e opzioni per i pazienti alle prese con questa malattia difficile, spiega il Dr Sandborn.

Infliximab è un anticorpo artificiale che agisce bloccando il fattore di necrosi tumorale alfa (TNF-alfa). TNF alfa è un messaggero chimico e una parte fondamentale della reazione immunitaria. Infliximab blocca l'azione di TNF alfa, impedendole di legarsi al suo recettore nella cellula.

Colite ulcerosa di solito colpisce solo il rivestimento interno dell'intestino crasso (colon) e del retto. Di solito si verifica in un tratto continuo del colon, a differenza della malattia di Crohn, che si verifica in patch ovunque nel tratto digestivo e spesso si diffonde negli strati più profondi del tessuti colpiti.

Dr. Sandborn ha fornito servizi di consulenza per Centocor nel corso di questa ricerca e ha ricevuto alcun compenso personale. Mayo Clinic ha ricevuto rimborsi per i servizi forniti dal Dr. Sandborn.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha