Collegamento ereditaria alla malattia di cuore mette fratelli maschi a più alto rischio

Marzo 26, 2016 Admin Salute 0 12
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I legami familiari genetici che legano i fratelli e le sorelle dei collegamenti anche il loro rischio di sviluppare le arterie intasate e avere attacchi di cuore potenzialmente fatali, gli scienziati della relazione Johns Hopkins. E secondo i ricercatori, i fratelli sopportare il peso del carico.

In uno studio che sarà pubblicato nel 1 novembre edizione della American Journal of Cardiology, la squadra Hopkins ha trovato che, indipendentemente da fattori di età o di stile di vita, se ogni fratello, fratello o sorella, soffre di un attacco di cuore, o dolore al petto da bloccato arterie, le possibilità di eventuali fratelli sani di sviluppo problemi simili sorge entro 10 anni del 20 per cento.

Per le sorelle, il rischio era meno, ma ancora evidente, al 7 per cento. E, dicono i ricercatori, il più giovane l'età del fratello che per primo si sviluppa la malattia di cuore, maggiore è il rischio che gli altri fratelli e sorelle arterie sarà anche stretto, si induriscono e intasare.




"Il rischio era maggiore di quanto si pensasse e rende chiara l'esistenza di una sostanziale, se irregolare legame ereditario in malattie cardiache tra fratelli e sorelle", dice ricercatore senior studio Diane Becker, MPH, Sc.D.

Becker aggiunge che, alla fine, un esame del sangue per valutare il rischio genetico fratello in famiglie con una storia di malattia cardiaca potrebbe ridurre il rischio favorendo interventi di stile di vita e di droga precedenti.

"Nel frattempo," dice, "fratelli e sorelle in famiglie con una storia di malattia cardiaca davvero bisogno di monitorare la loro salute più da vicino e in consultazione con il proprio medico, e considerare se la terapia farmacologica e migliori di dieta, esercizio fisico e stile di vita abitudini sono necessario. "

Becker, professore presso la Facoltà di Medicina e Bloomberg School of Public Health Johns Hopkins University, e il suo team di ricercatori dicono che sono molto sorpreso dal livello molto elevato di rischio fratello.

Analisi dei rischi statistici esistenti, come ad esempio il Framingham Risk Score, non sarebbe prevedere un così alto rischio di malattia tra gli uomini fino a buona parte loro 80s o 90s, dice. Il punteggio Framingham, fa notare, determina la probabilità di una persona è di soffrire malattia coronarica fatale o non fatale entro 10 anni e calcola il rischio sulla base di un punteggio di fattori quali l'età, il sesso, i livelli di colesterolo, la pressione sanguigna, il diabete e il fumo.

"Sapendo che tuo fratello o la sorella ha avuto un attacco di cuore, o che un fratello ha sofferto dolori al petto ed è stato ricoverato in un ospedale emergere come forse il più importante predittore di arterie o meno un altro fratello sviluppa bloccato, che può portare a un cuore fatale attacco ", dice studio piombo investigatore Dhananjay" Jay "Vaidya, MBBS, Ph.D., un assistente professore presso Hopkins.

"I fattori genetici sono chiaramente la colpa," dice, "anche se solo come funziona non è chiaro." Vaidya suggerisce che i geni potrebbero rendere queste persone più sensibili ai fattori di rischio di malattia noti, o che i geni potrebbero rendere le persone più vulnerabili ad alcuni fattori come ancora sconosciuto rischio.

Nel loro studio, il gruppo di Becker utilizzato le informazioni raccolte 1983-2006 come parte di un più ampio studio conosciuto come il fratello e la famiglia Heart Study, che comporta il monitoraggio dei fattori di rischio in 800 fratelli di età compresa tra 30 e 60. I partecipanti allo studio tra provenire da quasi 350 famiglie della regione di Baltimora ed erano generalmente sani, ma tutti avevano almeno un fratello con prematura malattia coronarica che aveva richiesto il ricovero in ospedale. La metà dei partecipanti erano donne; Il 20 per cento erano neri.

Gli esami del sangue ed esami fisici sono stati condotti all'inizio dello studio per valutare i fattori di rischio di ciascun individuo.

Risultati precedenti da parte del team nel 2005, ha mostrato che le persone che hanno una storia familiare di malattia di cuore necessarie per mantenere il loro peso verso il basso. In queste famiglie, la squadra Hopkins scoperto che i fratelli che erano obesi o in sovrappeso avevano un 60 per cento aumento del rischio di subire una grave malattia cardiaca, come un attacco di cuore, prima dei 60 anni.

Come follow-up per le loro ultime scoperte, Becker dice lei ei suoi colleghi hanno fatto una scansione a livello di genoma a deCODE Genetics di Reykjavik, in Islanda, una società nota per il suo studio genetico rapido geneticamente isolate abitanti di quel paese a caccia di geni collegati a pari livello di rischio.

"Se siamo in grado di decifrare questo codice, quindi speriamo di sviluppare un test del sangue per identificare le famiglie a rischio molto prima che i sintomi si manifestano," dice.

Il finanziamento è stato fornito dal National Institutes of Health e della Johns Hopkins Clinical Research Center. Altri ricercatori Hopkins in questa ricerca sono stati Lisa Yanek, MPH; Taryn Moy, M.S .; e Lewis Becker, MD Ulteriori indicazioni per l'analisi dei risultati è stata fornita da Thomas A. Pearson, MD, presso l'Università di Rochester Medical Center, a New York.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha