Combattere i batteri resistenti agli antibiotici: target cellule umane invece

Maggio 8, 2016 Admin Salute 0 19
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Mentre sempre più i rapporti appaiono di un triste "era post-antibiotica" inaugurato dalla crescita di batteri resistenti ai farmaci, una nuova strategia per combattere le infezioni è emergente che prende di mira le cellule del paziente piuttosto che quelli dei patogeni invasori. La tecnica interferisce con il modo in cui gli agenti patogeni prendono il sopravvento le cellule di un paziente di causare infezioni. Questo approccio, pubblicato sulla rivista ACS Chemical Biology, potrebbe contribuire a risolvere il crescente problema del mondo di antibiotico-resistenti "super bug."

Huib OVAA, Jacques Neefjes e colleghi spiegano che il problema dei batteri resistenti agli antibiotici rappresenta una grave minaccia per la salute pubblica. Organizzazioni sanitarie hanno messo in guardia che se non verranno sviluppate alternative agli antibiotici classici, anche le infezioni da graffi minori potrebbe diventare mortale. Le aziende farmaceutiche stanno lavorando solo su pochi nuovi antibiotici, e tutti prendono lo stesso approccio - attaccano i batteri. Ma la resistenza è sempre una possibilità. Per ovviare a questo, i ricercatori stanno ora cercando più da vicino come i batteri co-optare le cellule che invadono per la sopravvivenza. Questi ricercatori hanno riportato in precedenza che almeno una serie di proteine ​​della cellula ospite, chiamati chinasi, può controllare la crescita batterica. OVAA e squadra Neefjes 'ha deciso di guardare un altro classe di proteine, chiamate fosfatasi, che agiscono in modo opposto dalla chinasi per vedere se l'inibizione avrebbe un effetto simile.

Nei test di laboratorio, hanno identificato fosfatasi in cellule umane che sono coinvolte nella sopravvivenza dei batteri. Essi hanno inoltre identificato piccole molecole, o potenziali farmaci, che potrebbe fermare quei fosfatasi da lavorare. Queste molecole, che potrebbero costituire una nuova classe di antibiotici, fermato con successo Salmonella, loro batteri di prova, di crescere. Perché questo approccio si inceppa il meccanismo della cellula ospite, piuttosto che attaccare direttamente i batteri, le probabilità di batteri in via di sviluppo di resistenza potrebbe essere molto bassa, dicono i ricercatori. Dicono anche che la ricerca dimostra che fosfatasi, come chinasi, potrebbero essere gli obiettivi generali per lo sviluppo di farmaci.




(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha