Combinando exenatide con insulina può essere 'miglior risultato di sempre' per i pazienti diabetici, studio suggerisce

Aprile 6, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo studio rileva che combina la più recente diabete farmaco exenatide con insulina fornisce un migliore controllo della glicemia nei pazienti con diabete di tipo 2 rispetto a insulina da sola e aiuta a promuovere la perdita di peso.

"Questo studio può essere il miglior risultato di sempre per i pazienti il ​​cui diabete non adeguatamente controllato su una combinazione di pillole e di insulina," ha dichiarato John Buse, MD, PhD, autore principale dello studio e direttore della Divisione di Endocrinologia e Metabolismo presso l'Università of North Carolina a Chapel Hill School of Medicine.

"Fino ad ora, era inconcepibile che si potrebbe ottenere questi pazienti sotto controllo eccellente e la perdita di peso e problemi significativi con ipoglicemia", Buse ha detto.




Il diabete di tipo 2 è una malattia devastante, un collaboratore che porta alla cecità, amputazioni, insufficienza renale, infarto, ictus e anche il cancro. Ma il farmaco per il diabete più potente, una formulazione di insulina Lantus chiamato, è associato ad un aumento di peso e le reazioni bassi di zucchero nel sangue che possono limitare il successo del trattamento più intensivo.

Exenatide (marca: Byetta) è un farmaco per il diabete più recente il cui principio attivo è stato prima scoperto nella saliva del mostro di Gila, una grande lucertola del deserto dell'Arizona. "Ha il vantaggio di non portando a zucchero nel sangue e di fatto favorisce la perdita di peso", ha detto Buse.

"Perché Byetta e Lantus hanno molto diversi punti di forza, abbiamo pensato che la combinazione dei due aveva il potenziale per darci il meglio di entrambi. E 'meraviglioso, quando si indovina a destra."

Lo studio è stato pubblicato online il 7 dicembre 2010 da Annals of Internal Medicine e apparirà nel numero di stampa 18 GENNAIO 2011 della rivista.

Lo studio di 30 settimane è stato condotto in 59 centri in cinque paesi (Grecia, Israele, Messico, Regno Unito e Stati Uniti), con 261 partecipanti. Tutti erano adulti con diabete di tipo 2 che stavano assumendo iniezioni giornaliere di Lantus, da solo o con farmaci per il diabete. Essi sono stati assegnati in modo casuale a ricevere iniezioni due volte al giorno di Byetta o placebo in aggiunta ai farmaci per il diabete che stavano prendendo.

Tra i 138 pazienti trattati con Byetta, il 60 per cento ha raggiunto nei pressi di normali livelli di zucchero nel sangue, rispetto al 35 per cento di quelli trattati con placebo. Destinatari Byetta anche perso una media di quattro chili durante lo studio, mentre placebo hanno guadagnato una media di due chili. Non ci sono state differenze nei tassi di ipoglicemia tra i due gruppi.

Destinatari Byetta segnalati effetti collaterali più frequentemente di placebo, soprattutto nausea, vomito e diarrea, ma solo in 10 per cento dei casi sono stati gli effetti collaterali abbastanza grave da causare ai pazienti di interrompere il farmaco.

Lo studio è stato finanziato e sponsorizzato da un'alleanza di Eli Lilly and Company e Amylin Pharmaceuticals, che stanno collaborando per commercializzare Byetta.

Oltre a Buse, gli autori dello studio sono Richard M. Bergenstal, MD; Leonard C. Glass, MD; Cory R. Heilmann, PhD; Michelle S. Lewis, PhD; Anita Y.M. Kwan, MS; Byron J. Hoogwerf, MD; e Julio Rosenstock, MD.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha