Combinando la radioterapia, la chemioterapia tratta in modo sicuro pazienti cancro della testa e del collo, secondo uno studio

Aprile 27, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Stereotassica corpo radioterapia (SBRT), una procedura di radioterapia sperimentato presso l'Università di Pittsburgh Cancer Institute (UPCI) che offre appunto una grande dose di radiazioni ai tumori, può efficacemente controllare e trattare i tumori della testa e del collo in combinazione con la chemioterapia Cetuximab, secondo a ricercatori UPCI. I risultati della ricerca sono stati presentati in occasione dell'American Society for Radiation Oncology (ASTRO) riunione annuale a San Diego.

Lo studio, condotto da Dwight E. Heron, MD, professore di otorinolaringoiatria e vice presidente del Dipartimento di Radioterapia Oncologica presso l'Università di Pittsburgh School of Medicine, ha arruolato 24 pazienti con tumori della testa e del collo ricorrenti che aveva già subito un trattamento radioterapia. I pazienti hanno ricevuto Cetuximab una settimana prima e durante il corso di due settimane di SBRT. Lo studio ha dimostrato che il regime è un'opzione di trattamento sicura e può migliorare i tassi di sopravvivenza globale dei pazienti.

Secondo il dottor Heron, lo studio è importante perché i trattamenti chirurgici per molti pazienti con recidiva, i tumori della testa e del collo localmente avanzato sono spesso limitati, mentre altri trattamenti o non riescono a controllare adeguatamente la progressione della malattia o sono troppo tossici per i pazienti a gestire.




"Mentre terapie per i tumori della testa e del collo sono migliorati nel corso degli anni, anche molti pazienti soffrono ricadute", ha detto il dottor Heron. "Quando la chirurgia e alcune combinazioni di chemioterapia e radioterapia sono considerati sia ad alto rischio o troppo tossiche come opzioni di trattamento,. Purtroppo, la radioterapia convenzionale, molto strategie radioterapia specializzati sono spesso considerati, tra cui la radioterapia ad intensità modulata, spesso ha debilitanti effetti collaterali per questo sottogruppo di pazienti, e ci troviamo spesso di fronte alla sfida di come trattare i loro tumori in modo aggressivo, limitando il rischio di effetti collaterali. "

Per questo studio, il dottor Heron e il suo team combinati Cetuximab, che ha dimostrato di aumentare l'effetto della radioterapia nei pazienti con nuova diagnosi di cancro della testa e del collo, e SBRT. Combinando i due, tempo di trattamento è stato ridotto da sei a una settimana, migliorando gli effetti collaterali di ri-trattamento.

"Pensiamo che questa combinazione può anche migliorare il controllo locale e forse il tasso di sopravvivenza, come abbiamo visto nella nostra serie retrospettiva. La cosa più importante, questo studio contribuisce ai dati emergenti alimentata da UPCI suggerendo un ruolo per SBRT in pazienti con la testa ricorrente e del collo tumori ", ha detto il dottor Heron.

Testa e del collo sono un gruppo di tumori biologicamente simili provenienti dal tratto aerodigestivo superiore, compreso il labbro, bocca, cavità nasali, seni paranasali, faringe e laringe che colpiscono più di 45.000 persone negli Stati Uniti ogni anno. Testa e del collo sono fortemente associati a fattori di rischio ambientali e stile di vita, come il fumo di tabacco, consumo di alcool e alcuni ceppi di virus del papilloma umano a trasmissione sessuale.

Questo studio è stato finanziato dal Dipartimento di Radioterapia Oncologica, Università di Pittsburgh Cancer Institute.

(0)
(0)
Articolo successivo Gufi, Tiger Air

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha