Combinando nanotubi e anticorpi per il cancro al seno 'cerca e distruggi' missioni

Aprile 5, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

HER2 è uno di una famiglia di geni che aiutano a regolare la crescita e la proliferazione delle cellule umane. Le cellule normali hanno due copie di HER2, ma circa il 20 al 25 per cento delle cellule del cancro al seno hanno più copie del gene, con conseguente sovrapproduzione di una proteina HER2-codificato (chiamato HER2 e designato in tondo contro corsivo per il gene) che è associata a tumori particolarmente rapida crescita e difficili da trattare. Circa 40.000 donne negli Stati Uniti sono diagnosticati ogni anno con questa forma di cancro al seno.

In un articolo recentemente pubblicato in BMC Cancer, il gruppo di ricerca guidato da NIST legato un anticorpo che è stato creato per attaccare la proteina HER2, immunoglobuline pollo Y (IgY), a nanotubi brevi (di circa 90 nanometri, o 5.000 volte più breve di un ameba). Le due metà della combinazione speciale - l'anticorpo e la nanotubi - hanno importanti ruoli da svolgere in modo selettivo la caccia alle cellule tumorali HER2 e la loro eliminazione.




In primo luogo, le differenze genetiche tra le specie grandi aviaria e umana significa che l'anticorpo IgY pollo per HER2 reagisce fortemente con la proteina bersaglio espressa sulle cellule tumorali, ignorando le cellule normali con altre proteine ​​umane. I nanotubi di carbonio connessi agli anticorpi diventare anche collegati ai tumori HER2.

Due proprietà ottiche uniche di nanotubi di carbonio permettono questo link da sfruttare per migliorare la rilevazione e la distruzione delle cellule del cancro al seno HER2. Luce laser infrarosso Vicino alla lunghezza d'onda di 785 nanometri riflette intensamente off nanotubi, e questo segnale forte viene facilmente rilevato da una tecnica chiamata spettroscopia Raman. Aumentare la lunghezza d'onda della luce laser a 808 nanometri, e sarà assorbita dai nanotubi, loro e tutto ciò a cui sono attaccati incenerimento - in questo caso, le cellule tumorali HER2.

L'esperimento descritto nel documento BMC Cancer stato condotto in colture cellulari di laboratorio. Utilizzando il complesso IgY-nanotubi HER2 per individuare selettivamente e colpire tumori HER2 portato in un quasi il 100 per cento eradicazione delle cellule tumorali mentre le cellule normali circostanti sono rimasti illesi. In confronto, c'era solo una lieve riduzione cellule tumorali per colture trattate con il solo anticorpo anti-HER2.

Il passo successivo per il team di ricerca è quello di condurre prove di mouse del complesso IgY-nanotubi HER2 per vedere se il drammatico capacità cancro-uccisione lavora negli animali così come fa in laboratorio. In un progetto separato, ma collegato, il team spera di utilizzare una combinazione di nanotubi-anticorpo contro un'altra proteina delle cellule tumorali, MUC4, per curare il cancro al pancreas.

La ricerca è stata finanziata nell'ambito di un accordo interministeriale tra NIST e il National Cancer Institute (NCI), e in parte da un finanziamento della National Science Foundation. Insieme con gli scienziati del NIST, il team di ricerca comprendeva membri di Rutgers University, Cornell University, la New Jersey Institute of Technology NCI e Translabion, una società privata con sede a Clarksburg, Md.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha