Come batteri golosi possono tenerci sani

Marzo 20, 2016 Admin Salute 0 9
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Viviamo in un rapporto simbiotico con migliaia di miliardi di batteri nel nostro intestino. Ci aiutano a digerire il cibo, il primo nostro sistema immunitario e tenere fuori gli agenti patogeni. In cambio offriamo un ambiente adatto per loro di crescere, tra cui uno strato di muco che ricopre il rivestimento dell'intestino. Muco è formata da proteine ​​chiamate mucine che hanno zuccheri ad essi associati. Questi costituiscono una gamma diversificata e complessa di strutture. Mucine forniscono i siti di attacco e una fonte di nutrimento per alcuni batteri, ma non tutte le specie possono trarre vantaggio da questo. La complessità delle strutture di zucchero nelle mucine è pensato per essere come i nostri corpi specificare che i batteri possono mettere su casa, ma esattamente come funziona non è ancora noto.

Nuovi risultati dell'Istituto di ricerca alimentare, che è strategicamente finanziato dalla BBSRC, stanno fornendo approfondimenti sull'interazione tra batteri e mucine, e come la specificità di queste interazioni influisce sulla salute. Dr Nathalie Juge e il suo team presso l'IFR hanno dimostrato che la capacità di utilizzare mucine nell'intestino umano varia tra i diversi ceppi di batteri intestinali. Il loro studio è stato pubblicato sulla rivista PLoS ONE.




I ricercatori hanno esaminato IFR Ruminococcus gnavus. Si tratta di una specie comune di batteri intestinali presenti in oltre il 90% delle persone, inclusi i bambini solo pochi giorni di vita. E 'stato anche coinvolto in condizioni di salute gut-correlati. Un certo numero di studi hanno dimostrato che i pazienti affetti da malattie infiammatorie croniche intestinali hanno una rappresentazione sproporzionata di R. gnavus.

Questo studio ha esaminato due diversi ceppi gnavus R.. Anche se entrambi R. gnavus ceppi possono utilizzare mucine, solo uno aveva la capacità di sopravvivere quando mucine erano l'unica fonte di cibo.

Confrontando i genomi dei cluster di geni ceppi gnavus R. individuati utilizzati per mucine ripartizione. Le differenze di questi geni spiegano le diverse abilità dei ceppi di utilizzare mucine. Le strutture di zucchero mucina cambiano in diverse parti del budello e nel tempo, suggerendo i ceppi possono essere adattati per ambienti differenti o per colonizzare noi in tempi diversi. Ad esempio, il ceppo R. gnavus adattato a sopravvivere esclusivamente su mucine possono dare la possibilità di colonizzare le budella di neonati, quando mucine rappresentano le uniche fonti di zuccheri per i batteri. Negli adulti, i ceppi di batteri che degradano mucine sono quelli che più probabilmente in contatto le cellule sotto il muco e così questi ceppi sono quelli che più probabilmente per influenzare la salute.

Una migliore comprensione di quali ceppi uso mucine ed esattamente come fanno questo ci darà nuovi elementi in ciò che rende una popolazione batterica intestinale sana, e come le fluttuazioni di questo potrebbe creare un collegamento a gut malattie come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha