Come esercizio fisico protegge il cervello dalla depressione indotta da stress

Giugno 22, 2016 Admin Salute 0 7
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

"In termini neurobiologici, che in realtà ancora non sappiamo cosa è la depressione. Il nostro studio rappresenta un altro pezzo del puzzle, dato che fornire una spiegazione per la protezione cambiamenti biochimici indotti dall'esercizio fisico che impediscono il cervello da eventuali danni durante lo stress," dice Mia Lindskog, ricercatore presso il Dipartimento di Neuroscienze presso il Karolinska Institutet.

Si sapeva che la proteina PGC-1A1 (pronunciato PGC-1alpha1) aumenta nel muscolo scheletrico con l'esercizio fisico, e media il condizionamento muscolare benefico in relazione con l'attività fisica. In questo studio i ricercatori hanno utilizzato un topo geneticamente modificato con alti livelli di PGC-1A1 nel muscolo scheletrico che mostra molte caratteristiche di muscoli ben addestrati (anche senza esercitare).




Questi topi, e normali topi di controllo, sono stati esposti a un ambiente stressante, come ad esempio forti rumori, luci lampeggianti e invertito il ritmo circadiano a intervalli irregolari. Dopo cinque settimane di stress lieve, topi normali aveva sviluppato un comportamento depressivo, mentre i topi geneticamente modificati (con caratteristiche muscolari ben addestrati) non ha avuto sintomi depressivi.

"La nostra ipotesi di ricerca iniziale era che il muscolo qualificato produrrebbe una sostanza con effetti benefici sul cervello In realtà abbiamo trovato il contrario:.. Muscolare ben addestrato produce un enzima che elimina il corpo di sostanze nocive Quindi, in questo contesto, la funzione del muscolo ricorda di quella del rene o del fegato ", spiega Jorge Ruas, ricercatore principale presso il Dipartimento di Fisiologia e Farmacologia, Karolinska Institutet.

I ricercatori hanno scoperto che i topi con livelli più elevati di PGC-1A1 nel muscolo avevano anche livelli più elevati di enzimi chiamati KAT. Kats convertire una sostanza formata durante lo stress (chinurenina) in acido chinurenico, una sostanza che non è in grado di passare dal sangue al cervello. L'esatta funzione di chinurenina non è noto, ma elevati livelli di chinurenina può essere misurata in pazienti con malattie mentali. In questo studio, i ricercatori hanno dimostrato che quando i topi normali sono stati dati chinurenina, mostravano un comportamento depressivo, mentre topi con aumento dei livelli di PGC-1A1 nei muscoli non sono stati colpiti. Infatti, questi animali non mostrano livelli chinurenina elevati nel sangue poiché il KAT enzimi nei muscoli allenati convertire rapidamente in acido chinurenico, risultante in un meccanismo di protezione.

"È possibile che questo lavoro apre un nuovo principio farmacologico nel trattamento della depressione, dove potrebbero manifestarsi tentativi per influenzare la funzione del muscolo scheletrico invece di puntare direttamente al cervello. Muscolo scheletrico sembra avere un effetto di disintossicazione che, quando attivato, può proteggere il cervello da insulti e malattia mentale correlata ", afferma Jorge Ruas.

La depressione è un disturbo psichiatrico comune a livello mondiale. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che più di 350 milioni di persone sono colpite.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha