Come faccio infezioni e tossine Avviare autodistruzione e sistema di allarme di un cellulare?

Marzo 17, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Poi vi è la morte allarme squillo di una cella potenzialmente pericolosa, come una cellula infettata con Salmonella, hanno aggiunto. Queste cellule morenti rovesciano segnali chimici ed ottenere una risposta protettiva. L'infiammazione risultante, che il corpo lancia in autotutela, a volte può ritorcersi contro e danneggiare tessuti vitali.

Un gruppo di ricerca guidato dal Dr. Brad T. Cookson, professore associato di microbiologia e medicina di laboratorio, chiamato questo tipo di morte cellulare "pyroptosis," Greek per andare giù in fiamme. La morte cellulare che non causa infiammazione è chiamato "apoptosi": far cadere dolcemente come foglie di un albero.




Un enzima all'interno delle cellule, chiamato caspasi-1, gioca un ruolo fondamentale sia l'infiammazione nociva e nella resistenza alle infezioni, Cookson ei suoi colleghi hanno notato. Non è solo responsabile della morte cellulare, ma anche per la produzione di proteine ​​infiammatorie che vengono rilasciati dalla cellula morire. Mice carente in caspasi-1 sono suscettibili alle infezioni, ma resistente agli shock tossico, lesioni dei tessuti per mancanza di ossigeno, e la malattia infiammatoria intestinale.

Il laboratorio Cookson ha fatto molti studi di caspasi-1 e come media il percorso di pro-infiammatorie morte cellulare programmata. Più recente studio del laboratorio sarà pubblicato la settimana del 10 Marzo-14 Marzo nella linea Early Edition degli Atti della National Academy of Sciences. Lo studio ha esaminato come due differenti stimoli nocivi, antrace tossina e Salmonella infezione, innescano la morte cellulare via caspasi-1-mediata. UW studenti laureati Susan Fink e Tessa Bergsbaken condotto questo studio.

I ricercatori hanno scoperto che ciascuna di tali stimoli preso un percorso indipendente per attivare caspasi-1; tuttavia, questi due meccanismi distinti di attivazione alla fine convergono su un percorso comune di morte cellulare. Questo percorso comune caratterizzato scissione del DNA della cellula, l'attivazione di messaggeri chimici infiammatori, e il getto finale dei contenuti cellule. Il versamento si verifica dopo i pori nano-scala formano nella membrana cellulare, proprio come forature in un palloncino d'acqua.

Secondo Cookson, questi risultati stanno aiutando a creare modelli di ricerca per lo studio di un percorso ampiamente importante del pro-infiammatoria morte cellulare programmata. I risultati supportano anche l'idea che agenti patogeni diversi possono utilizzare diversi meccanismi per suscitare questo percorso.

"Esaminando questo sistema permette di comprendere meglio i meccanismi di morte cellulare sia benefico e patologica, e le strategie che gli agenti di malattie infettive occupano di manipolare le risposte del corpo", ha detto Cookson. Studi precedenti del suo gruppo di Yersinia, patogeno peste, hanno rivelato che i meccanismi di morte cellulare possono essere ri-diretto da un percorso passivo, non infiammatoria, per un percorso infiammatorio più vantaggioso. Questa scoperta suggerisce la possibilità di trattare malattie modulando vie di morte cellulare.

"Oltre al suo ruolo di protezione nella lotta contro le infezioni," Cookson ha aggiunto, "caspasi-1 svolge un ruolo in molte condizioni mediche caratterizzate da morte cellulare e l'infiammazione." Queste condizioni includono il danno d'organo nel cuore, cervello, polmoni, nervi, e reni. Capire vie di morte cellulare pro-infiammatori può portare a nuove terapie contro malattie mortali o invalidanti, come le infezioni gravi, infarto, cancro e ictus.

Cookson è parte del National Institutes of Health-finanziato microscala Life Sciences Center, una collaborazione tra scienziati e ingegneri della UW, la University of Arizona, il Fred Hutchinson Cancer Research Center, e Brandeis University. Gli scienziati lavorano per scoprire meccanismi di base della formazione, la crescita e il declino delle cellule umane. Il loro scopo è quello di sviluppare le biotecnologie per la lotta contro le malattie diffuse e minacce ambientali per la salute umana.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha