Come invariante killer naturali tengono sotto controllo la tubercolosi

Giugno 1, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

"Eravamo interessati a individuare i meccanismi che i diversi tipi di cellule T utilizzano per controllare l'infezione da Mycobacterium tuberculosis", dice Samuel Behar, presso la University of Massachusetts Medical School, Stati Uniti, il senior autore del nuovo studio.

Lui ei suoi colleghi avevano precedentemente dimostrato che quando natural killer T (cellule iNKT) invarianti incontrano macrofagi infetti - le cellule bersaglio umane di Mycobacterium tuberculosis, o Mtb - le cellule iNKT in qualche modo impedito Mtb di crescere e moltiplicarsi all'interno dei macrofagi.




In questo studio, gli scienziati concentrati su come le cellule iNKT raggiunto questo. Utilizzando una serie di sistemi di coltura cellulare ed esperimenti nei topi a sezionare l'interazione, hanno scoperto che quando le cellule iNKT sono confrontati con macrofagi Mtb-infettati, rispondono in due modi diversi. Uno è che essi producono e rilasciano interferone gamma, un ampio spettro sistema immunitario attivatore. Ma quando gli scienziati bloccati azione interferone gamma, hanno scoperto che le cellule iNKT potrebbero ancora inibire la crescita Mtb nei macrofagi.

Dopo aver testato alcuni mediatori più noti della funzione delle cellule iNKT e trovando che erano superflui pure, gli scienziati hanno scoperto che il controllo Mtb dipende produzione e il rilascio dalle cellule iNKT di un fattore di sistema immunitario solubile chiamato GM-CSF. Quando hanno bloccato GM-CSF, hanno trovato che le cellule iNKT potrebbero più limitare la crescita dei micobatteri. E quando esposti isolati macrofagi Mtb-infettati per GM-CSF, si è scoperto che questo fattore da solo è stato sufficiente a inibire la crescita Mtb.

Questi risultati sono entusiasmanti nell'ambito di precedenti risultati che i topi in cui il gene GM-CSF è stato cancellato erano più suscettibili alle infezioni Mtb, perché collegano le cellule iNKT e GM-CSF e identificano un nuovo percorso di controllo Mtb da parte del sistema immunitario .

In generale, gli scienziati dicono "Capire come le cellule iNKT contribuiscono al controllo e l'eliminazione di Mtb in generale, e trovare che GM-CSF ha una funzione essenziale potrebbe portare a nuovi approcci terapeutici che rafforzano la loro attività e aumentare la risposta immunitaria complessiva durante l'infezione."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha