Come Luce combatte Psoriasi

Maggio 6, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

"Sappiamo che funziona, ma vogliamo sapere come", dice Michelle Lowes, un assistente professore di ricerca clinica nel laboratorio per la Investigative Dermatology alla Rockefeller University. "Ha indirizzare i percorsi che riteniamo importante per la malattia?"

Un nuovo studio clinico in corso presso il Centro di clinica e traslazionale Science in The Rockefeller University Hospital letteralmente risplendere la luce sulla malattia nella speranza di trovare fuori. I ricercatori, tra cui Lowes e Clinical Research Nurse Practitioner Patricia Gilleaudeau, hanno reclutato il primo di quella che sarà la 20 pazienti che visiteranno l'ospedale tre volte alla settimana per un massimo di quattro mesi per ricevere i raggi ultravioletti B (UVB) il trattamento a banda stretta. I pazienti darà campioni di pelle e di sangue come il trattamento prende il suo corso, dando agli scienziati la possibilità di studiare ciò che sta accadendo a livello molecolare come la pelle migliora.




La terapia UVB è noto per uccidere le cellule T, che sono in parte responsabili per l'infiammazione causata dalla malattia. Per anni, Lowes è stato sistematicamente contabili per i tipi di cellule e le proteine ​​coinvolte nella malattia. Si è in particolare interessati a sapere se UVB si rivolge a un percorso che coinvolge due proteine ​​del sistema immunitario chiamate citochine, che ritiene possa interrompere alcuni tipi di cellule T e un altro gruppo specializzato di cellule dendritiche del sistema immunitario-regia. "Se siamo in grado di definire il meccanismo di azione si può potenzialmente avere nuovi bersagli terapeutici per la psoriasi e altre malattie", dice Lowes, il destinatario di un 2008 Doris Duke Charitable Foundation Scientist Clinical Development Award, che sostiene lo studio.

I medici spesso consigliano la terapia UVB se trattamenti unguento standard non e se i pazienti preferiscono evitare un regime farmacologico immunosoppressivo sistemica che è stata sviluppata più di recente. I pazienti che ricevono il trattamento, brevi raffiche di UVB, in piedi all'interno di un armadietto verticale il cui interno è foderato con luci tubo fluorescente. La durata della esposizione alla luce aumenta nel corso del trattamento.

Lowes spera di avere alcuni risultati preliminari in circa un anno. "Siamo entusiasti di studiare questa terapia comunemente usato per la psoriasi con metodi moderni, e speriamo che questo porterà a una migliore comprensione di questa complessa e comune malattia della pelle," dice.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha