Come Pathogens rickettsial irrompere Cells

Marzo 30, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una nuova ricerca da un team di scienziati in Francia e negli Stati Uniti ha identificato due proteine ​​recettori batteriche e di accoglienza che permettono conorii Rickettsia, il Mediterraneo spotted febbre patogeno di entrare nelle cellule. Capire come questo batterio interagisce con le cellule del suo ospite potrebbe portare a nuove strategie terapeutiche per malattie causate da agenti patogeni correlate, ivi incluse febbre delle Montagne Rocciose e il tifo.

Pascale Cossart, uno studioso HHMI ricerca internazionale presso l'Istituto Pasteur di Parigi, insieme al suo collega postdottorato Juan Martinez e collaboratori a Parigi e presso Case Western Reserve University di Cleveland, Ohio, ha identificato il primo recettore di un batterio di rickettsiosi. I loro risultati saranno riportati nel 16 dicembre 2005, numero della rivista Cell.

Batteri rickettsie sono trasmessi da pulci, zecche, pidocchi e per l'uomo e gli altri mammiferi, dove possono causare infezioni pericolose e talvolta fatali. Ci sono due tipi di agenti patogeni di rickettsiosi-gruppo spotted febbre, che comprende i batteri Rickettsia conorii studiati da Cossart ei suoi colleghi, e il gruppo di tifo. Entrambi devono vivere all'interno delle cellule per sopravvivere. Rickettsia sono stati classificati dal National Institute of Allergy e Malattie infettive (NIAID) come agenti con potenziale per l'uso come strumenti per il bioterrorismo.




Febbre maculata Mediterraneo è trasmesso da una zecca del cane. I sintomi sono generalmente lievi e rispondono agli antibiotici che accorciano il corso della malattia. Ma gravi complicazioni si verificano fino al 10 per cento del tempo, di solito in pazienti che sono anziani o che hanno qualche altra malattia sottostante. Se non trattata, Mediterraneo spotted febbre può essere mortale.

Cossart e il suo team hanno dimostrato che la proteina Ku70 sulla superficie delle cellule ospiti è critica per R. conorii per entrare nella cellula, il che rende il primo recettore rickettsie mai identificato. "Questo recettore è una subunità di un complesso proteico presente soprattutto nel nucleo, ma anche nel citoplasma cellulare e alla membrana cellulare," detto Cossart. "Abbiamo così usato diversi approcci per stabilire in via definitiva i nostri risultati." Ku70 non è probabilmente l'unico recettore coinvolto in entrata batterica, ha osservato.

I ricercatori hanno scoperto che R. conorii lega in modo specifico per Ku70, e che il legame e il reclutamento di Ku70 sulla superficie della cellula ospite sono eventi importanti nella invasione di R. conorii di cellule di mammifero. Inoltre, poiché Ku70 stato precedentemente dimostrato per controllare la morte cellulare, i nuovi risultati suggeriscono che Rickettsia, che-come molti altri parassiti intracellulari-prevengono la morte cellulare per moltiplicare le cellule all'interno viventi, possono anche utilizzare per una tale struttura il recettore infezione successo.

"Abbiamo trovato che Ku70 interagisce con una proteina batterica chiamata rOmpB, che è presente sulla superficie dei batteri Rickettsia" Cossart detto. "Il meccanismo alla base di questa interazione non è chiaro, così ora stiamo studiando come rOmpB, espressa da R. conorii, interagisce con Ku70 e permette l'ingresso di batteri."

La sua squadra ha già dimostrato che Ku70 deve essere presente in alcune regioni ben organizzate della membrana cellulare chiamata zattere, e che il modificatore proteina chiamata ubiquitina modifica Ku70 non appena i batteri interagiscono con esso. Questo passaggio è fondamentale per l'ingresso delle cellule. "Se altri patogeni Rickettsia e altri utilizzano Ku70 come recettore è ancora sconosciuto", ha detto Cossart.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha