Come un batterio intestinale versatile aiuta a ottenere la nostra fibra alimentare quotidiano

Giugno 13, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I risultati illuminano i ruoli specialistici interpretati da membri chiave della vasta comunità microbica che vive nell'intestino umano, e potrebbero informare lo sviluppo dei trapianti microbiota su misura per migliorare la salute intestinale dopo l'uso di antibiotici o malattia. La ricerca è pubblicata oggi sulla rivista Nature.

"Mentre sono di vitale importanza per la nostra dieta, le lunghe catene di carboidrati polimeriche naturali che fanno da fibre alimentari sono impossibili per gli esseri umani per digerire senza l'aiuto dei nostri batteri residenti", dice UBC professor Harry Brumer, con Michael Smith Laboratories di UBC e Dipartimento di Chimica, e autore senior dello studio.




"Questa sequenza di recente scoperta di geni permette Bacteroides ovatus per tritare xyloglucan, un importante tipo di fibra alimentare presente in molti vegetali - dalle foglie di lattuga a frutti di pomodoro B. ovatus e del suo complesso sistema di enzimi fornire una parte cruciale del nostro digestivo. toolkit. "

Circa il 92 per cento della popolazione porti batteri con una variante della sequenza del gene, secondo l'indagine dei ricercatori dei dati sui genomi pubbliche da 250 esseri umani adulti.

"La prossima domanda è se altri gruppi del consorzio di batteri intestinali lavorano in concerto con, o in concorrenza con, Bacteroides ovatus per indirizzare questi, e altri, carboidrati complessi", dice Brumer.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha