Common Virus respiratorio sinciziale possibile nascondere nei polmoni, causare l'asma, i ricercatori relazione

Maggio 9, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno studio condotto sui topi dai ricercatori della UT Southwestern Medical Center, tuttavia, suggerisce che RSV può nascondersi nei polmoni anche dopo altri sintomi Abate, in ultima analisi, resurfacing a causare wheezing ricorrente e la malattia cronica delle vie aeree.

"Questa ricerca suggerisce che c'è un potenziale nuovo meccanismo per l'asma legate alle infezioni virali nei bambini che potrebbero essere associati con RSV," ha detto il dottor Asuncion Mejias, assistente professore di pediatria presso UT Southwestern senior e autore di uno studio disponibile on-line e nel 15 novembre del Journal of Infectious Diseases. "Questi risultati potrebbero contribuire allo sviluppo di interventi preventivi e terapeutici per i bambini con wheezing ricorrente a causa di un virus come RSV."




RSV è la principale causa di infezioni respiratorie virali e ricoveri in neonati e bambini di tutto il mondo. La metà di tutti i bambini di sviluppare una infezione da RSV entro il primo anno di vita e praticamente tutti hanno avuto almeno una infezione da VRS da 3 anni, ha detto il dottor Octavio Ramilo, professore di pediatria presso UT Southwestern e di studio co-autore. Circa il 3 per cento al 10 per cento dei bambini con infezioni da RSV sviluppano grave bronchite e richiedono l'ospedalizzazione.

La maggior parte dei bambini guariscono entro una settimana, ma RSV possono causare infezioni ripetute per tutta la vita. Non vi è attualmente alcun vaccino disponibile.

Dr. Ramilo detto scoperte del team contraddicono il pensiero corrente che i virus acido ribonucleico come RSV sono facilmente distrutti. "Sia RSV persiste nei bambini resta da vedere, ma il fatto che il virus persiste nei topi è incredibilmente potente," ha detto.

Il risultato più sorprendente, il dottor Mejias ha detto, è che la quantità di virus rilevati nei polmoni dei topi è direttamente correlata con la gravità di iperreattività delle vie aeree. Airway iperreattività, o episodi di broncospasmo negli esseri umani, è la caratteristica principale di asma.

I medici UT Southwestern hanno già dimostrato che l'infezione da RSV potrebbe aumentare il rischio di sviluppare l'asma. Nel 2004, i ricercatori compresa Drs. Mejias e Ramilo monitorati topi infettati con RSV e scoperto che i topi infettati avevano una maggiore probabilità di sviluppare la malattia polmonare cronica di topi sani. Hanno anche scoperto che i topi infettati trattati con un anticorpo anti-RSV avevano meno virus nei polmoni e non solo hanno mostrato un miglioramento durante la malattia acuta, ma anche sviluppato significativamente meno iperreattività delle vie aeree e infiammazione polmonare durante la fase cronica della malattia.

"Se si utilizza un anticorpo contro RSV, si impedisce non solo la malattia acuta da infezione, ma si può anche prevenire lo sviluppo del fenotipo di asma, che indica che i primi interventi contro il virus può avere un beneficio a lungo termine", ha detto il dottor Mejias .

Per determinare se RSV persistette nei polmoni, UT Southwestern ricercatori infettato i topi con RSV vivo, ultravioletti-light-trattati RSV o RSV-inattivato al calore. Hanno quindi monitorati i topi per 42 giorni, controllando la loro funzione polmonare e la frequenza respiratoria a intervalli prestabiliti. Alla fine dello studio, i ricercatori hanno trovato prove del virus in ogni topo infettati con RSV vivo, ma non negli altri gruppi.

Mentre gli studi di adulti con broncopneumopatia cronica ostruttiva hanno suggerito che la RSV può persistere, questo è il primo studio per verificare l'ipotesi in questo modello animale di asma RSV-indotta. La persistenza del virus nei bambini non è stato ampiamente studiato, Dr. Ramilo detto.

Dr. Mejias ha detto che il prossimo passo è quello di determinare se la RSV persiste nei bambini.

"Stiamo facendo uno studio in cui stiamo trattando i bambini con un nuovo anticorpo che è molto potente," ha detto. "Il piano è di seguirli per un anno per vedere se il trattamento aggressivo contro il virus può impedire affanno."

Il National Institutes of Health, l'American Lung Association e la Fondazione RGK sostenuto questo lavoro.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha