Componente olio d'oliva indagato per la prevenzione del cancro al seno

Maggio 20, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una componente importante di olio d'oliva, idrossitirosolo, è oggetto di uno studio di Houston metodista di donne che sono ad aumentato rischio di sviluppare il cancro al seno. Lo studio si concentra sui cambiamenti nella densità del seno dopo un anno di trattamento ed è il primo del suo genere negli Stati Uniti.

Tejal Patel, MD, del seno oncologo medico con Houston Methodist Cancer Center, conduce lo studio clinico degli effetti di idrossitirosolo nelle donne in pre e post-menopausa. Recenti studi hanno messo in relazione la densità del seno e rischio di cancro al seno, e l'obiettivo primario di questo studio è quello di mostrare una significativa diminuzione della densità del seno.

"Sappiamo che c'è una correlazione tra la densità del seno e il cancro al seno", ha detto Patel. "Una diminuzione della densità di un per cento può potenzialmente tradursi in una quasi due per cento riduzione del rischio di sviluppare il cancro al seno."




Precedenti ricerche hanno dimostrato che l'olio d'oliva offre molti benefici per la salute, tra cui l'abbassamento del rischio di malattie cardiache, pressione alta e forse ictus.

"La nostra speranza è quella di essere in grado di offrire alle donne un supplemento per contribuire a ridurre il rischio di cancro al seno", ha detto Patel, che guida una clinica ad alto rischio a Houston Methodist Cancer Center. "Abbiamo già dimostrato che possiamo prevenire alcuni il cancro al seno. Ora dobbiamo trovare il modo di fare meglio."

Houston metodista arruolerà 100 pazienti - 50 premenopausa e 50 donne in postmenopausa. Ogni paziente avrà un 25 mg idrossitirosolo capsula per 12 mesi e sottoporsi a controlli ogni tre mesi. Non vi è alcun controllo placebo.

Oltre a guardare se idrossitirosolo ha un impatto sulla densità del seno, i ricercatori potranno anche notare i possibili effetti collaterali della sostanza chimica. Proprietà di idrossitirosolo sono stati studiati sugli esseri umani e in colture cellulari di laboratorio. Idrossitirosolo ha anche dimostrato di essere uno dei più potenti antiossidanti, e studi precedenti hanno dimostrato che ha una bassa tossicità nel corpo umano, anche a dosi elevate.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha