Composto che impedisce la crescita di cellule tumorali della prostata identificato

Marzo 25, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricercatori provenienti da VTT Technical Research Centre della Finlandia e l'Università di Turku hanno dimostrato che un antibiotico chiamato "monensin" impedisce la crescita di cellule tumorali della prostata. Monensin è utilizzato nell'industria della carne e latticini, per esempio.

La prova indicando gli effetti di monensin emerso in un progetto di studio degli effetti di quasi 5.000 farmaci e micromolecole sulla crescita delle cellule di cancro alla prostata. Il progetto ha coinvolto la maggior parte dei farmaci sul mercato oggi. I ricercatori hanno scoperto che piccole quantità di composti - disulfiram (Antabus), tiram, tricostatin A, e monensin - può impedire la crescita delle cellule tumorali della prostata, senza effetti significativi sulla crescita delle normali cellule epiteliali della prostata umana.

Ulteriori studi hanno rivelato che monensin causato la morte delle cellule del cancro della prostata, riducendo la quantità di recettori del testosterone e aumentando la produzione di specie reattive dell'ossigeno e indurre danni al DNA. Inoltre, monensin è stato dimostrato di avere effetti combinati con anti-androgeni - i farmaci che sopprimono gli effetti degli androgeni - nel prevenire la crescita delle cellule del cancro alla prostata.




"Questi risultati della ricerca danno luogo ad un potenziale nuovo impiego per il monensin. I risultati dimostrano inoltre che gli effetti anti-androgeni nel sopprimere la crescita delle cellule tumorali può essere migliorata utilizzando farmaci che inducono la produzione di specie reattive dell'ossigeno", dicono Senior Research Scienziato Kristiina Iljin da VTT e Research Scientist Kirsi Ketola presso l'Università di Turku.

I risultati della ricerca sugli effetti delle droghe e micromolecole sono stati pubblicati sulla rivista Clinical Cancer Research nel 2009. Gli effetti di monensin sulla prevenzione la crescita del tumore della prostata è stato pubblicato nella rivista Molecular Cancer Therapeutics nel dicembre 2010.

Recentemente, le aziende medici hanno dimostrato grande interesse per questo tipo di progetti volti a trovare nuovi farmaci per indicazioni stabilite. Poiché gli effetti di dosaggio e avversi dei farmaci già in uso e il loro effetto combinato con altri farmaci sono relativamente ben noti, questo tipo di riposizionamento farmaco può causare notevoli risparmi.

Il cancro della prostata è la seconda causa più comune di morte per cancro negli uomini dopo il cancro del polmone. E 'stato stimato che a livello mondiale circa 300.000 uomini muoiono di cancro alla prostata ogni anno.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha