Composto chimico efficace nel distruggere biofilm resistenti agli antibiotici

Maggio 23, 2016 Admin Salute 0 42
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori della North Carolina State University hanno scoperto un composto chimico che, se usato in combinazione con antibiotici convenzionali, è efficace nel distruggere biofilm prodotti da ceppi antibiotico-resistenti di batteri, come il ceppo MRSA Staphylococcus e Acinetobacter. Il composto anche ri-sentsitizes quei batteri agli antibiotici.

Le infezioni da batteri resistenti agli antibiotici, come l'MRSA sono particolarmente difficili da eliminare perché i batteri possono allegare alle superfici e quindi creare biofilm, strati appiccicoso di cellule che fungono da scudo e impediscono antibiotici di distruggere i batteri sotto. Mentre un numero limitato di antibiotici esistenti potrebbe distruggere parte del biofilm, abbastanza batteri sopravvivono per creare una infezione ricorrente appena terapia antibiotica ferma, e nel tempo i batteri sopravvissuti costruire resistenza a tale antibiotico.

NC Stato chimico Dr. Christian Melander aveva già mostrato che la combinazione di un composto costituito da una classe di molecole note come 2-aminoimidazoles con antibiotici era efficace nel disperdere i biofilm creati da alcuni ceppi batterici. Il passo successivo è stato quello di vedere se questa combinazione potrebbe rimuovere batteri resistenti dalle superfici.




"Il problema con biofilm è che anche se si trattano con antibiotici efficaci, non hanno mai riescono a disperdere completamente il biofilm e uccidere i batteri sulla superficie che hanno attaccato a," afferma Melander. "Questo è particolarmente aggravata quando i batteri sono resistenti agli antibiotici. In sostanza, se si sta cercando di curare una infezione batterica resistente ai farmaci, è necessario preoccuparsi di entrambi i batteri che formano un biofilm e disarmante loro geni di resistenza agli antibiotici."

Melander e il suo team, in collaborazione con NC State biochimico John Cavanagh, ha scoperto che pre-trattamento dei batteri con il loro compound e poi introducendo la penicillina un'ora dopo ha aumentato l'efficacia della penicillina 128 volte, anche quando i batteri erano resistenti alla penicillina. Gli antibiotici anche fornito un miglioramento 1,000 volte alla capacità del 2-aminoimidazolo per disperdere biofilm.

Risultati dei ricercatori sono stati pubblicati on-line 8 marzo sulla rivista agenti antimicrobici e la chemioterapia.

"Abbiamo avuto due obiettivi in ​​mente - per superare la resistenza agli antibiotici e per disperdere biofilm", dice Melander. "Questo composto coopera con antibiotici convenzionali, superando una minaccia infettiva che altrimenti persistere se trattati con entrambi i farmaci singolarmente."

Il Dipartimento di Chimica è parte del Collegio di NC State di scienze fisiche e matematiche, e il Dipartimento di Biochimica è una parte della Facoltà di Agraria e Scienze della Vita.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha