Comune mutazione è colpevole in leucemia acuta recidiva

Maggio 11, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Negli ultimi anni, una tendenza verso analisi singola cellula ha dimostrato che le cellule individuali all'interno di un tumore sono in grado di accumulare mutazioni per renderli più aggressivi e resistenti trattamento. Così, mentre il 99% di un tumore può essere distrutto dal trattamento iniziale, una cellula particolarmente aggressivo può sopravvivere e quindi causare un malato di cancro con il "via libera" per la ricaduta sei mesi più tardi.

Harvard Institute cellule staminali Principal docente David Langenau, PhD, ei suoi membri di laboratorio presso il Dipartimento di Patologia presso il Massachusetts General Hospital usati zebrafish per la ricerca di questi rari, recidiva di guida cellule leucemiche e terapie quindi progettati che potrebbero uccidere queste cellule.




I ricercatori hanno scoperto che almeno la metà delle cellule leucemiche-recidiva di guida ha avuto una mutazione che ha attivato la via Akt, che rendeva le cellule resistenti alla chemioterapia comune e una maggiore crescita. Da questa intuizione, il laboratorio di Langenau prossima esaminato leucemia linfoblastica acuta umana e ha scoperto che l'inibizione della via Akt restaurato risposte delle cellule leucemiche a chemioterapia di prima linea.

"La via Akt sembra essere una delle principali cause della resistenza al trattamento", ha detto Langenau. "Mostriamo anche che questo stesso percorso aumenta la crescita complessiva delle cellule leucemiche e aumenta la frazione di cellule in grado di guidare ricaduta."

Jessica Blackburn, PhD, primo autore dello studio, aggiunge, "Il nostro lavoro sarà probabilmente aiuterà a identificare i pazienti che tendono a recidivare e potrebbero beneficiare di co-trattamento con inibitori della via Akt e la terapia del cancro tipico di prima linea."

Oltre a determinare il modo migliore per tradurre questa scoperta in clinica, Langenau spera di identificare altre mutazioni che portano alla ricaduta. Il lavoro dovrebbe identificare una serie di altri potenziali bersagli farmacologici per i pazienti con leucemia aggressiva.

La ricerca ha preso cinque anni e mezzo per completare, e ha le sue origini come uno dei primi progetti Langenau preso quando ha iniziato il suo laboratorio. Lo studio è stato anche il progetto più alta intensità di lavoro dei suoi membri di laboratorio hanno assunto, con oltre 6.000 esperimenti di trapianto di zebrafish.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha