Cono lumache e piante utilizzati per sviluppare farmaco orale per il dolore

Maggio 27, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Molecole di cono lumaca veleno e piante africane vengono utilizzati dai ricercatori del Queensland come modello per sviluppare un farmaco orale per il trattamento del dolore cronico.

Il professor David Craik e il dottor Richard Clark dell'Istituto per Bioscience Molecolare hanno ricevuto $ 218.275 dalla Salute e medicina Consiglio Nazionale delle Ricerche (NHMRC) per aiutare a tradurre la loro ricerca in un prodotto disponibile per gli australiani da usare.

Gli studi sulla molecola hanno sviluppato hanno dimostrato che è efficace nell'alleviare il dolore neuropatico negli animali.




"Il dolore neuropatico è una delle forme più gravi di dolore cronico, e molto difficile da trattare", ha detto il dottor Clark.

"Regular dolore si verifica quando il sistema nervoso viene stimolato da, per esempio, un infortunio, mentre il dolore neuropatico si verifica quando il sistema nervoso stesso è danneggiato."

"Gli attuali trattamenti del dolore neuropatico solo fornire sollievo significativo per uno su tre pazienti, e di tutti i farmaci attuali leader di mercato hanno gravi effetti collaterali, così come la presa fino a tre settimane per iniziare a prendere effetto."

Peptidi (piccole proteine) dal cono lumaca veleno recente hanno attirato l'attenzione da scienziati, in quanto possono indirizzare recettori con un elevato grado di precisione, eliminando così gravi effetti collaterali.

Ma peptidi anche degradano rapidamente nel corpo. Professor Craik e il dottor Clark hanno superato questo problema progettando un peptide circolare, con una spina dorsale di proteine ​​circolare scoperto dal professor Craik e trovato in piante come viole.

La sovvenzione NHMRC sviluppo permetterà ai ricercatori di testare ulteriormente la loro molecola per stabilire pienamente il suo potenziale terapeutico.

"I risultati positivi di questo progetto forniranno ulteriore conferma dell'idoneità della nostra molecola come trattamento per il dolore neuropatico", ha detto il dottor Clark.

"Grazie a questi dati, saremo in grado di garantire un partner commerciale e sviluppare questa molecola in un tablet per chi soffre di dolore cronico."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha