Conquistare una grave complicanza della malattia celiaca

Giugno 20, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una complicazione grave della malattia celiaca è linfoma a cellule T associate enteropatia, un linfoma invasiva di alta qualità con una prognosi infausta. Precedenti ricerche hanno suggerito che l'esposizione cronica delle cellule immunitarie nelle pareti dell'intestino tenue, che sono conosciute come linfociti intraepiteliali, ai segnali anti-morte potenti avviate per il fattore solubile IL-15 contribuisce allo sviluppo di linfoma a cellule T associate enteropatia .

Un team di ricercatori, a INSERM U989, Universitй Renй Descartes, la Francia, ha ora identificato i segnali di sopravvivenza forniti da IL-15 di isolati appena linfociti intraepiteliali umani e di linee cellulari di linfociti intraepiteliali derivate da pazienti con diabete tipo II malattia celiaca refrattaria - un stato clinico considerato un livello intermedio tra malattia celiaca e linfoma a cellule T associate enteropatia. È importante sottolineare che, il trattamento con un anticorpo diretto a IL-15 ha causato linfociti intraepiteliali di morire e si asciugò il loro accumulo in topi che iperesprimono IL-15 umana nel rivestimento del loro intestino.

Il team, guidato da Nadine Cerf-Bensussan e Bertrand Méresse, suggerisce pertanto che i suoi segnali di sopravvivenza a valle IL-15 e potrebbero fornire nuovi bersagli per il trattamento di tipo II malattia celiaca refrattaria.




La ricerca appare nel Journal of Clinical Investigation.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha