Consultazioni omeopatici - ma i rimedi omeopatici non - legati ai benefici per i pazienti, secondo uno studio

Giugno 7, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati dell'Università di Southampton hanno trovato prove che suggeriscono che le consultazioni omeopatici - ma non rimedi omeopatici - sono associati con benefici clinicamente rilevanti per i pazienti con artrite reumatoide attiva, ma relativamente stabile.

In uno studio pubblicato sulla rivista Rheumatology, i ricercatori hanno trovato che i pazienti affetti da artrite significativamente beneficiato quando hanno ricevuto l'omeopatia a fianco di trattamento convenzionale per un periodo di 6 mesi, ma questo miglioramento è dovuto al processo di consultazione di omeopatia e non i suoi rimedi.

"Anche se studi precedenti hanno dimostrato l'omeopatia può aiutare i pazienti con artrite reumatoide, questa è la prima volta che abbiamo prove scientifiche che questi benefici sono specificamente per il suo processo di consultazione unico," commenta l'autore principale dott Sarah Brien, un ricercatore senior medicina complementare presso l'Università di Southampton.




"Consultazioni omeopatici differiscono da quelle della medicina convenzionale che si concentrano omeopati sul trattamento del paziente, mentre i medici convenzionali tendono a trattare la malattia. Il processo di consultazione omeopatica migliora la salute di questi pazienti con artrite sulla base di misure reumatologia standard e lo fa in modo sicuro e senza lato effetti.

"Quello che ancora non sappiamo è se è possibile introdurre alcune delle tecniche o approcci utilizzati all'interno di queste consultazioni in medicina convenzionale."

I ricercatori hanno reclutato 83 persone con artrite reumatoide da cliniche in Southampton, Poole e Winchester per lo studio. Ogni paziente ha ricevuto una serie di consultazioni omeopatia per un periodo di 24 settimane tra gennaio 2006 e luglio 2008, pur continuando il loro trattamento convenzionale. Pazienti e medici hanno riportato riduzioni significative in una varietà di sintomi, tra cui la riduzione dei "punti di attività della malattia", un minor numero di articolazioni gonfie, riduzione del dolore e un miglioramento dell'umore.

Il team ha ora intenzione di condurre maggiori ricerche identificando quali elementi del processo di consultazione sono più vantaggioso e se l'omeopatia è un trattamento economico.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha