Controlli più linfonodi collegato al cancro sopravvivenza del paziente

Aprile 8, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Perché i pazienti con cancro gastrico o pancreatico vivono più a lungo quando sono trattati in centri oncologici o ospedali ad alto volume rispetto ai pazienti trattati a basso volume o ospedali di comunità?

Una nuova ricerca di Feinberg School of Medicine della Northwestern University ha scoperto che i malati di cancro hanno più linfonodi esaminati per la diffusione della loro malattia se sono trattati negli ospedali che effettuano più interventi chirurgici di cancro o quelli designati come centri di cancro globale.

Metastasi linfonodali (che indica la diffusione del cancro) hanno dimostrato di predire la prognosi dei pazienti dopo tessuto tumorale viene rimosso dallo stomaco o del pancreas. Se troppo pochi linfonodi sono esaminati per le cellule maligne, il cancro di un paziente può essere classificato in modo non corretto, che altera la prognosi, le decisioni di trattamento e l'ammissibilità per gli studi clinici.




"Le divergenze di valutazione nodale possono contribuire a migliorare i risultati a lungo termine a centri oncologici e ospedali ad alto volume per i pazienti con cancro del pancreas e dello stomaco", ha detto Karl Bilimoria, MD, autore principale dello studio e un residente chirurgica presso la Scuola Feinberg .

Le attuali linee guida raccomandano la valutazione di almeno 15 linfonodi regionali per cancro gastrico e del pancreas, secondo lo studio.

I ricercatori hanno riferito che i pazienti in un ospedale ad alto volume o un ospedale designato come centro globale di cancro National Cancer Institute o come parte del National Comprehensive Cancer Network avevano più probabilità di avere almeno 15 linfonodi valutati rispetto ai pazienti sottoposti a chirurgia a comunità o bassa ospedali -Volume.

"Ogni tentativo ragionevole dovrebbe essere fatto per valutare il numero ottimale di linfonodi di diagnosticare con precisione la malattia fase in pazienti con carcinoma gastrico e del pancreas", ha detto Bilimoria, che è anche un ricercatore presso l'American College of Surgeons. "Lo stato dei linfonodi dei pazienti è un potente predittore di loro esito."

Lo studio è stato pubblicato nel numero di luglio di Archives of Surgery.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha