Copertura universale può limitare Lacune razziali, etnici e socioeconomici in Health Care

Aprile 29, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Disparità di assistenza sanitaria negli Stati Uniti sono stati a lungo notato, con particolare attenzione rivolta alle lacune che separano gruppi razziali ed economiche. E mentre alcune ricerche hanno guardato come assicurazione e la mancanza di assicurazione, contribuisce a questo squilibrio, pochi, se del caso, gli studi hanno quantificato l'impatto della copertura universale sulle differenze di risultati di salute tra questi gruppi.

Ora, analizzando i dati delle indagini che descrivono le misure di pressione sanguigna, colesterolo e glicemia raccolti tra il 1999 e il 2006 dalla Health and Nutrition Examination Nazionale Survey (NHANES), un team di ricercatori nel reparto di Harvard Medical School di politica sanitaria ha messo a confronto la salute esiti di individui di razza, etnia e l'istruzione. Cosa c'è di più, i ricercatori hanno studiato se discrepanze globali tra questi gruppi demografici erano socchiusi tra gli adulti con copertura Medicare dopo i 65 anni.

Guardando i dati di più di 6.000 persone di età compresa tra 40 e 85 tra ricercatori sondati importanti indicatori di controllo delle malattie per l'ipertensione, il diabete e malattia coronarica. Essi hanno scoperto che, mentre gli indicatori di salute migliorati per tutte le tra il 1999 e il 2006, il divario socio-demografiche sono rimasti invariati o, in alcuni casi, si spalancarono. Tuttavia, tra gli individui di 65 anni di età e che erano ammissibili per Medicare, un programma di assicurazione sociale US governo-somministrato, le lacune socchiusi sostanzialmente.




Questi risultati sono riportati nel 21 aprile questione della Annals of Internal Medicine e sono finanziati dal Commonwealth Fund, una fondazione privata a sostegno della ricerca indipendente sulla riforma della politica sanitaria e di un sistema sanitario ad alte prestazioni.

"La marea è in aumento e si sta alzando tutte le barche, ma molti sono ancora lasciati alle spalle", dice l'autore J. Michael McWilliams, HMS assistente professore di politica sanitaria e un medico associato presso la Divisione di Medicina Generale presso il Brigham and Women 's Hospital . "Oltre agli sforzi di miglioramento della qualità in corso, ci sarà probabilmente bisogno di una copertura universale per ottenere un buon controllo per tutti gli adulti con queste condizioni."

I ricercatori hanno osservato che il controllo della pressione sanguigna, colesterolo e di zucchero nel sangue sono passaggi critici per prevenire le complicanze devastanti di malattie cardiovascolari e diabete, come attacchi di cuore, ictus, malattie renali e morte prematura. Queste misure di controllo della malattia sono stati forniti da NHANES, un programma di ricerca del Centro nazionale per le statistiche di salute, dove i medici di viaggio a tutte le regioni degli Stati membri di esaminare e fornire in loco valutazioni di salute per gli individui. Tutti i dati di questo programma sono disponibili al pubblico.

I ricercatori hanno scoperto una serie di esempi in cui, le lacune etnici e socioeconomici razziali chiusi una volta le persone erano eleggibili per Medicare. Per esempio:

  • Per la pressione sanguigna sistolica, le disparità razziali sono diminuiti del 60 per cento
  • Per i fattori di rischio per il diabete, le disparità educative sono diminuiti del 83 per cento, le disparità whileracial ed etniche sono diminuite del 78 per cento
  • Per i livelli di colesterolo totale, le disparità educative scomparvero del tutto

"Abbiamo trovato alcuni indicatori importanti che l'assicurazione sanitaria universale può ridurre le disparità persistenti che abbiamo visto per troppo tempo negli americani di diversi gruppi razziali o etnici", dice l'autore senior John Ayanian, professore di medicina e politica sanitaria presso la Harvard Medical School e Brigham and Women Hospital e professore di politica sanitaria e di gestione presso la Harvard School of Public Health.

"I risultati di questo studio indicano chiaramente che garantire l'accesso alle assicurazioni a prezzi accessibili per tutti gli americani è il primo passo fondamentale verso un sistema sanitario altamente performante e un'America più sano", ha detto il presidente del Commonwealth Fund Karen Davis. "Come i nostri leader guardano verso la riforma sanitaria è fondamentale che prendono in considerazione il valore della copertura sanitaria per tutti e assicurare che tutti gli americani hanno la possibilità di ottenere l'assicurazione per se stessi e le loro famiglie."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha