Crescente uso di terapie complesse per anomalie del ritmo cardiaco

Aprile 29, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il EHRA (European Rhythm Association Heart) Libro Bianco 2014 sarà lanciato ufficialmente al EUROPACE Cardiostim EHRA 2014 Congresso che inizia oggi a Nizza, in Francia.

Il Libro bianco riporta sullo stato attuale del trattamento dell'aritmia in 49 dei 56 Società Europea di Cardiologia (ESC) paesi membri per l'anno 2013. Il nuovo Libro Bianco è pubblicato in formato elettronico solo e saranno distribuiti su una chiavetta USB e come disponibile sul sito EHRA. Come una nuova funzionalità, la chiavetta USB contenente i dati completi anche delle sei precedenti edizioni del Libro Bianco.

EHRA Libro Bianco co-coordinatore del Dr David O. Arnar (Islanda) ha detto:




"Il EHRA Libro Bianco è diventato un importante riferimento annuale dello stato di trattamento delle aritmie, nonché per valutare la disponibilità di terapie per anomalie del ritmo cardiaco nei paesi ESC. La raccolta dei dati è il risultato di partecipazione volontaria da parte dei gruppi di lavoro del Parlamento europeo delle Società Nazionale cardiache e noi siamo in debito con i nostri collaboratori, che ci ha fornito queste informazioni preziose. "

Il Libro bianco contiene i dati sull'uso di dispositivi cardiovascolari impiantabili elettronici (CIEDS) compresi pacemaker, defibrillatori cardiaci impiantabili (ICD), terapia di resincronizzazione cardiaca (CRT) dispositivi, e condurre le procedure di estrazioni in Europa.

Secondo l'estrazione di piombo Dr. Arnar è diventato sempre più importante in quanto il numero di individui con transvenosi CIED porta continua ad espandersi. I cavi sono la parte più delicata del sistema CIED e in molti casi devono essere sostituiti a causa di danni, malfunzionamenti o infezione, a causa della limitata capacità di cavi nel sistema venoso.

Come negli anni precedenti, il maggior numero di impiantazioni CIED e ablazioni era in Germania (procedure totale 163,040), l'Italia (90,602), Regno Unito (78,081), la Francia (60.000) e la Russia (58,825). Tuttavia, i dati di Libro Bianco rivelano una vasta gamma del numero di impiantazioni CIED e ablazioni nei paesi membri del CES.

I paesi con il minor numero combinato di impianti CIED e ablazioni erano a San Marino (349), Armenia (278), Moldova (287), Montenegro (299) e Malta (329). Ci sono stati alcuni paesi, come il Kazakistan, che hanno riportato un aumento del numero di dispositivi CRT, ICD e loop recorder. L'uso di loop recorder è in aumento, ma questo dispositivo è importante ai fini diagnostici e permette ai medici di seguire i risultati di interventi come ablazioni.

L'Italia ha avuto il maggiore incremento nell'uso dei loop recorder più di un anno, dal 2500 in 2.012-3.700 nel 2013. Interessante anche la tendenza per l'uso dei defibrillatori CRT invece di pacemaker CRT, che è illustrato dai dati provenienti dal Belgio.

Coordinatore EHRA Libro Bianco professor Pekka Raatikainen (Finlandia) ha detto:

"White Prenotazione dati confermano che i dispositivi impiantabili e catetere di ablazione sono diventati componenti chiave nel trattamento della tachicardia e bradiaritmie. C'è un continuo aumento complessi interventi terapeutici quali l'ablazione atriale fibrillazione e CRT impiantazione in molti paesi. D'altra parte, una grande disparità nella disponibilità e l'uso di questi trattamenti esiste ancora in Europa. Questo è di preoccupazione e di conseguenza uno dei principali obiettivi di EHRA è quello di ridurre questo gap ".

Un'altra caratteristica importante del Libro bianco è una valutazione degli ostacoli alla realizzazione di linee guida per la cura delle aritmie in tutta Europa. Il Libro bianco presenta i dati per paese e lo confronta con le precedenti statistiche yearґs. Ulteriori analisi e presentazione grafica dei dati Libro Bianco con le interpretazioni da parte di esperti del settore saranno pubblicati in un supplemento dedicato di rivista ufficiale della EHRA EP Europace entro la fine dell'anno.

"La presentazione dei dati nel supplemento ci permetterà di confrontare facilmente le attività tra i paesi e mostrare come l'utilizzo del trattamento è cambiato nel corso del tempo", ha detto il Prof. Raatikainen. "Sarà dunque servire come punto di riferimento e individuare le disuguaglianze nell'accesso alle cure aritmia specializzata in Europa."

"Ci auguriamo di poter ampliare la raccolta dei dati del prossimo anno per includere ablazioni tachicardia ventricolare. Questa è la prossima frontiera nella terapia di ablazione. Mentre molti di questi pazienti già un ICD vi è una crescente necessità di fornire opzioni di trattamento che riducono l'onere tachicardia ventricolare in questo popolazione ", il dottor Arnar aggiunto.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha