Cuore alimentato pacemaker un giorno potrebbero eliminare la chirurgia di sostituzione batteria

Marzo 24, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo schema di alimentazione per i pacemaker cardiaci si trasforma in una fonte improbabile: vibrazioni battiti cardiaci stessi.

I ricercatori di Ingegneria presso l'Università del Michigan hanno progettato un dispositivo che raccoglie l'energia dal riverbero dei battiti cardiaci al petto e lo converte in energia elettrica per eseguire un pacemaker o un defibrillatore impiantato. Queste macchine mini-medica inviano segnali elettrici al cuore per tenerlo battere in un ritmo sano. Prendendo il posto delle batterie che alimentano loro oggi, la nuova mietitrebbia energia potrebbe risparmiare pazienti da interventi chirurgici ripetuti. Questo è l'unico modo oggi per sostituire le batterie, che durano cinque a 10 anni.

"L'idea è quella di utilizzare le vibrazioni ambientali che sono tipicamente sprecati e convertirli in energia elettrica", ha detto Amin Karami, ricercatore presso il Dipartimento di UM di Ingegneria Aerospaziale. "Se si mette la mano sulla parte superiore del cuore, si può sentire queste vibrazioni in tutto il busto."




I ricercatori non hanno ancora costruito un prototipo, ma hanno fatto progetti dettagliati e simulazioni eseguire dimostrano che il concetto avrebbe funzionato. Ecco come: una sottile fetta centesima-di-un-pollice di una speciale "piezoelettrico" materiale ceramico sarebbe essenzialmente catturare le vibrazioni del battito cardiaco e ampliare brevemente in risposta. Pretesa di fama materiali piezoelettrici "è che si possono convertire sollecitazioni meccaniche (che li induce a espandere) in una tensione elettrica.

Karami e il suo collega Daniel Inman, cattedra di Ingegneria Aerospaziale presso UM, hanno appunto costruito strato ceramico a una forma che può raccogliere le vibrazioni in una vasta gamma di frequenze. Sono inoltre incorporati magneti, il cui campo di forza aggiuntivo può drasticamente amplificare il segnale elettrico che risulta dalle vibrazioni.

Il nuovo dispositivo potrebbe generare 10 microwatt di potenza, che è di circa otto volte l'importo di un pacemaker ha bisogno per funzionare, ha detto Karami. Esso genera sempre più energia rispetto al pacemaker richiede, e svolge a frequenze cardiache 7-700 battiti al minuto. Questo è ben al di sotto e al di sopra del range di normalità.

Karami e Inman originariamente progettati mietitrice per gli aerei senza pilota di luce, dove potrebbe generare energia dalle vibrazioni delle ali.

La ricerca è finanziata dal National Institute of Standards and Technology e l'Istituto per la tecnologia critica e Applied Science al Virginia Tech.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha