Cuore trapianto chirurgia sicura ed efficace: canadese retrospettive si estendono su tre decenni trova tassi di sopravvivenza ora vicino al 90 per cento

Marzo 21, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Trapianto di cuore è una terapia molto sicuro ed efficace, secondo un nuovo studio a lungo termine presentato al congresso cardiovascolare canadese 2011, co-ospitato dalla Heart and Stroke Foundation e la Canadian Cardiovascular Society.

I ricercatori del programma di Università di Ottawa Heart Institute trapianto di cuore ha rivelato i risultati di 25 anni di follow-up su un totale di 461 pazienti sottoposti a trapianto. L'età media al momento del trapianto era di 49 ± 13 years.Patients sono stati seguiti e gestiti secondo le direttive in vigore al momento.

Essi hanno scoperto che i tassi di sopravvivenza sono migliorate di oltre il 20 per cento nel corso degli anni da quando il trapianto di cuore moderno si sono resi disponibili nel 1980.




"Trapianti di cuore sono la terapia incredibilmente efficace", afferma Dr Marc Ruel, direttore chirurgica del programma di trapianto di cuore presso l'Università di Ottawa Heart Institute. "Dobbiamo ricordare che la metà di questi pazienti non avrebbe altrimenti vissuto un anno, senza un trapianto."

L'Heart Institute ha scoperto che i tassi di sopravvivenza sono stati buoni nel corso degli anni, soprattutto dal 2003 in poi, con cure chirurgiche e mediche più avanzate, dove il tasso di sopravvivenza a otto anni di post-operatorie è ora 89,3 per cento. "I risultati sono notevolmente migliorati nel corso degli anni," dice il Dott Ruel.

Lo studio ha trovato che i tassi di sopravvivenza globale per il periodo di 25 anni sono stati:

  • Ad un anno - 86%
  • A cinque anni - 75%
  • A 10 anni - 62%
  • A 15 anni - 47%
  • A 20 anni - 36%

Fifty-cinque per cento di tutti i pazienti era stato 3 o superiore - nel senso che avevano necessità mediche più complesse e urgenti - a trapianto.

La sopravvivenza è stata influenzata negativamente dalla età di trapianto. Il più giovane il paziente è al momento del trapianto, più successo del risultato. Ogni ulteriori 10 anni di età riduce il tasso di sopravvivenza del 20 per cento, lo studio ha trovato.

La sopravvivenza non è stata significativamente influenzata dal sesso o se un paziente era su un dispositivo di assistenza ventricolare - una pompa meccanica che aiuta il sangue pompa cuore indebolito in tutto il corpo - pre-trapianto.

Cause di morte oltre il periodo perioperatorio erano cardiaco allogenico vasculopatia nel 36 per cento (ad una media di otto anni dopo il trapianto), il rifiuto in sei per cento (ad una media 1,4 anni dopo il trapianto), sepsi in 10 per cento (in un media di un anno post-trapianto), il cancro in 17 per cento (ad una media di 7,7 anni dopo il trapianto), e altre cause a 32 per cento (a una media di 8,2 anni post-trapianto). Il trapianto di cuore di successo è un lavoro di squadra che inizia con l'identificazione del donatore, consenso da famiglie, la preparazione dei donatori, e la collaborazione tra gli ospedali. Si tratta di una grande squadra di chirurghi, cardiologi trapianto, infermieri, coordinatori, fisioterapisti e assistenti sociali.

"Trapianto di cuore è uno degli atti più belli filosoficamente, simbolicamente, chirurgicamente e medicalmente," dice il Dott Ruel. "Anche se il numero dei donatori resta insufficiente fino a trovare nuove terapie come la rigenerazione cardiaca, è importante riconoscere l'importanza dei programmi di trapianto di cuore e della donazione di organi, alla luce delle tante vite salvate e famiglie positivamente toccate da questa terapia . Speriamo che questa ricerca trasmette il messaggio. "

"Trapianto di cuore è una scelta molto buona per alcuni pazienti,", aggiunge il dottor Haissam Haddad, direttore medico del programma di trapianto di cuore University of Ottawa Heart Institute. "Ha un forte record di sicurezza e successo."

Le malattie cardiache sono la principale causa di morte in Canada. "Il trapianto di cuore è un ottimo trattamento per i pochi che ne hanno bisogno", dice Heart and Stroke Foundation portavoce Dr. Beth Abramson. "Tutti noi possiamo fare la nostra parte con la firma nostre carte di donatore e lasciare i propri cari conoscono i nostri desideri." Si raccomanda, inoltre, che tutti noi conduciamo una vita sana per cercare di prevenire le malattie cardiache.

"I canadesi con insufficienza cardiaca, che altrimenti sarebbero morti hanno accesso a un salvavita procedura grazie a donatori generosi ei nostri incredibili team di trapianto multidisciplinari," dice il Dott Abramson. "Questa ricerca è una misura importante di come questo anticipo salvavita sta lavorando per i nostri pazienti più gravi - quelli che hanno bisogno di un cuore nuovo."

Trapianto di cuore è usato per trattare gravi, allo stadio terminale insufficienza cardiaca. Questo insufficienza cardiaca può essere il risultato di un danno al cuore da malattia coronarica, come un attacco cardiaco; grave, ipertensione non trattata (cardiopatia ipertensiva); problemi alle valvole del cuore; infezioni come virus; alcol e droghe illegali; malattia cardiaca ereditaria o malattia cardiaca congenita.

Nel 2010 ci sono stati 167 trapianti di cuore in Canada, eseguiti in cinque province. Il 31 dicembre 2010 ci sono stati 135 i canadesi in lista d'attesa per un trapianto di cuore.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha