Cuori rifiutate ora vitali per trapianti dopo lo stress echo

Aprile 19, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Cuori in precedenza respinti a causa dell'età dei donatori o di altri fattori di rischio possono essere dichiarate valida per il trapianto utilizzando eco stress farmacologico, secondo la ricerca presentata al EUROECHO e altre modalità di imaging 2012. Il studio1 è stato presentato dal Dr Tonino Bombardini da Pisa, Italia.

EUROECHO e altri Imaging Modalità 2012 è la riunione annuale della European Association of Cardiovascular Imaging (EACVI), un ramo registrato della Società Europea di Cardiologia (ESC). Si svolge 5-8 dicembre ad Atene, in Grecia, presso il Centro Congressi Internazionale Megaron di Atene.

Il trapianto cardiaco è una procedura stabilita in pazienti con scompenso cardiaco in fase terminale, ma è limitato da una grave carenza di organi dei donatori. L'età media dei donatori di organi è aumentato e il donatore è spesso un paziente che morì d'infarto. Ogni anno in Europa una piscina di circa 4.500 cuori per il quale è stata concessa l'autorizzazione per la donazione di cuore sono inutilizzati. "Molti di questi cuori potrebbero essere utilizzati se potremmo aumentare la fiducia che il trapianto sarebbe successo", ha detto il dottor Bombardini, che è coordinatore scientifico del Aged Donor Cuore Rescue da stress Echo (ADONHERS) Project.




"Attualmente, l'uso di cuori da donatori = 50 anni (del totale trapiantato cuori) è solo il 21% in Europa e del 12% in Nord America", ha aggiunto. "Ma l'allungamento delle liste di attesa per il trapianto di cuore è un significativo emergenza sanitaria e di conseguenza, i criteri di accettazione dei cuori di donatori sono state ampliate per includere i donatori di età superiore ai 55 anni."

Dr Bombardini continuato: "Nonostante i criteri espanse, i medici sono riluttanti a utilizzare cuori da donatori anziani L'uso di stress ecocardiografia per selezionare i cuori 'troppo bello per morire' può essere un possibile approccio per risolvere lo squilibrio tra domanda e offerta di organi.".

Nel corso del 2005 al 2012, il Progetto ADONHERS comprendeva 66 donatori di cuore candidato che avrebbe in precedenza non sono stati presi in considerazione a causa della loro età o altri fattori di rischio. L'età media dei donatori candidati era di 55 anni. Dopo una dichiarazione legale di morte cerebrale, 47 donatori erano ancora considerati ammissibili dipiridamolo e sottoposti (n = 44) o dobutamina (n = 3) sotto sforzo per cercare di malattia dell'arteria coronarica o cardiomiopatia anomalie.

I ricercatori hanno scoperto 35 cuori senza malattia cardiaca che erano pertanto ammissibili per il trapianto. Per sei di questi cuori, un destinatario corrispondente non potrebbe essere trovato e una autopsia cardiaco verificato l'assenza di malattia dell'arteria o cardiomiopatia significative alterazioni coronariche.

I restanti 29 cuori ammissibili sono stati trapiantati con successo nei riceventi di emergenza. A 1 mese, 26 pazienti avevano la struttura e la funzione cardiaca normale valutata mediante angiografia, ecografia intravascolare, test emodinamiche e ventricolografia. Tre pazienti hanno minore malattia singola nave.

Dopo un follow-up mediano di 27 mesi, 26 pazienti erano sopravvissuti e 3 erano morti (da sepsi generale, neoplasia e ricorrente mieloma multiplo).

Dr Bombardini ha detto: "An spostamento verso l'alto del limite cut-off età del donatore dagli attuali 55 a 65 anni è di accettabile se uno screening di stress ecocardiografia sul cuore del donatore candidato è normale."

Ha aggiunto: "stress farmacologico eco è poco costoso e permette una valutazione simultanea di ischemia inducibile e riserva contrattile del ventricolo sinistro - pertanto, è in grado di smascherare malattia prognostico significativo occulta coronarico o cardiomiopatia."

Dr Bombardini ha concluso: "echo stress farmacologico è già una tecnica consolidata che viene utilizzato per valutare e pazienti stratificare il rischio con nota o sospetta malattia coronarica Abbiamo dimostrato che può anche essere utilizzato per identificare i cuori idonei per il trapianto che in precedenza sono stati. inutilizzato. Ciò richiede cardiologi con esperienza di stress echo e idealmente una seconda opinione da un cardiologo in un laboratorio di base (con tele-ecocardiografia), che può dare il via libera per la donazione. "

Oltre alla ricerca sopra, il gruppo del dottor Bombardini presenterà due ulteriori abstract su questo argomento in EUROECHO 2012.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha