Dads Anziani: Possibili collegamenti ad autismo, la schizofrenia nella prole

Marzo 23, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

L'età paterna avanzata è stata associata a un maggior rischio di disturbi psichiatrici, come la schizofrenia e l'autismo. Con un aumento paterna età, vi è una maggiore frequenza di certi tipi di mutazioni che contribuiscono a questi disturbi nella prole. Le mutazioni sono cambiamenti nel codice genetico. Recenti ricerche, però, guarda oltre il codice genetico di "effetti epigenetici", che non comportano cambiamenti nei geni stessi, ma piuttosto nel modo in cui sono espressi per determinare le proprie caratteristiche. Tali cambiamenti epigenetici nello sperma, legate all'invecchiamento, sono stati collegati con disturbi psichiatrici nella prole.

Maria Milekic, PhD, ha riferito oggi, presso l'American College of Neuropsychopharmacology riunione annuale a Hollywood, Florida, che topi hanno un cambiamento epigenetico - una perdita di metilazione del DNA nelle posizioni in cui il codice genetico inizia a essere trascritto. La metilazione del DNA è un processo biochimico che svolge un ruolo regolatore importante nello sviluppo e nella malattia. Il lavoro è stato fatto da un gruppo di ricerca presso il Dipartimento di Psichiatria presso la Columbia University.

Figli di vecchi padri ha mostrato lo stesso deficit di metilazione del DNA, e differivano nel loro comportamento dalla progenie di giovani padri. Hanno mostrato meno attività esplorativa e differivano nella risposta trasalimento e di assuefazione.




Due gruppi, con i topi 10 allevatore per gruppo, sono stati testati. Gli allevatori erano o vecchi (12 mesi) o giovani (3 mesi) maschi, ogni razza con due giovani (3 mesi), topi femmina. Poi il comportamento della progenie è stata testata quando erano 3 mesi di età. La metilazione del DNA è stato anche testato in sperma giovani e vecchi padri, e cervello della prole sono stati testati per la metilazione del DNA e l'espressione genica.

"Eravamo interessati a capire il meccanismo dell'effetto dell'età paterna", ha detto il dottor Milekic. "Il rischio per la schizofrenia aumenta di 2 volte in cui un padre è più di 45 anni di età, e il rischio di autismo aumenta 2-5-fold . Sembrava improbabile che la sola mutazione potrebbe spiegare questo. Abbiamo quindi ipotizzato che la metilazione del DNA potrebbe fornire un meccanismo alternativo. "

Non solo i discendenti degli antichi padri differiscono dalle loro controparti con i giovani padri metilazione del DNA, hanno mostrato anche significative differenze nell'espressione dei geni che sono stati implicati nei disturbi dello spettro autistico e che sono noti per regolare lo sviluppo e la funzione del cervello. Questi risultati indicano possibili fattori che possono portare a disturbi dello spettro autistico e la schizofrenia, e in ultima analisi può portare a più efficaci interventi terapeutici.

Per quanto riguarda gli studi in un futuro immediato, il dottor Milekic ha detto: "Stiamo cercando di valutare i cambiamenti in diverse regioni del cervello. I nostri studi prima di non confrontare regioni del cervello. La maggior parte dei geni che hanno modificato l'espressione sono nel cervelletto. Siamo interessato a come la metilazione del DNA nel cervelletto è influenzata dall'età paterna ".

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha