Dartmouth studio suggerisce cautela contro l'uso di alcuni farmaci per sbloccare arterie del cuore

Aprile 26, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

HANOVER, NH - i ricercatori di cardiologia Dartmouth Medical School hanno scoperto un nuovo meccanismo per ciò che spinge la crescita del tessuto muscolare nel rivestimento dei vasi del cuore feriti che può portare al blocco. Il loro studio, riportato nel 19 ottobre questione della rivista Circulation, solleva questioni importanti circa l'uso di farmaci che promuovono o impediscono l'angiogenesi - la formazione dei vasi sanguigni - per trattare la condizione.

Arterie del cuore normali hanno uno strato di tessuto muscolare all'interno delle loro mura. In malattia coronarica o in risposta al danno meccanico come l'angioplastica (una procedura non chirurgica per aprire le arterie bloccate), nuove cellule muscolari lisce crescono lungo lo strato più interno del rivestimento delle arterie e porta a restringimento. Tale formazione di muscolo si verifica anche con l'utilizzo di uno stent - un piccolo tubo di rete metallica inserite dopo angioplastica per mantenere l'arteria chiaro.

E 'la causa più comune di fallimento dello stent, secondo Michael Simons, professore di medicina e della farmacologia e tossicologia presso Dartmouth Medical School e direttore di cardiologia presso Dartmouth-Hitchcock Medical Center, che ha guidato il team di ricerca. Sulla base della ricerca, Simons mette in guardia contro l'uso di farmaci angiogenetici per sbloccare le arterie in alcune malattie cardiache. Egli ha indicato che gli stent ricoperti di farmaci che colpiscono specificamente muscolatura liscia per evitare o uccidere la crescita dovrebbe rimanere il trattamento di scelta al momento. "Non sono perfetti, così tutti sono alla ricerca di ciò che può essere aggiunto per migliorare le cose", ha osservato.




I driver biologiche del accumulo muscolatura liscia non sono chiare. Lesioni possa in qualche modo altera il tessuto sullo strato arteriosa interna, chiamato intima, quindi è suscettibile di fattori nel sangue che inducono cellule muscolari lisce a proliferare. Allo stesso tempo, c'è una risposta infiammatoria intensa sullo strato più esterno della parete arteriosa che appare anche essere coinvolti nello stimolare vasi sanguigni per alimentare accumulo muscolatura liscia.

Recenti studi del processo di angiogenesi hanno fornito nuove informazioni nella comprensione disturbi cardiovascolari. Regolazione dell'angiogenesi con agenti che promuovono o impediscono la crescita dei vasi sanguigni è considerato un approccio promettente per il trattamento di una serie di malattie. I ricercatori hanno scoperto che le arterie lese crescono muscolatura liscia in due modi distinti: uno che dipende angiogenesi e un'altra che è indipendente. "Quindi, anche se non non c'è angiogenesi, danno meccanico da solo ancora stimolare la crescita del muscolo liscio", ha detto Simons.

Questa dualità potrebbe fare sia la droga-angiogenesi soppressione-angiogenesi promozione e inefficace nel prevenire renarrowing delle arterie dopo angioplastica o stenting. "In realtà, i farmaci pro-angiogenici potrebbero peggiorare le cose, non meglio", ha detto Simons. "Se avete intenzione di utilizzare un agente angiogenico, farà male, perché sarà effettivamente promuovere la stenosi [restringimento] invece di inibire esso."

Gli studi sono stati fatti nei conigli, scelti per le loro arterie umane come spessore. Uso di un agente per stimolare l'angiogenesi sulla superficie esterna dopo la lesione locali, i ricercatori hanno trovato un grande aumento della muscolatura liscia nel rivestimento all'interno dell'arteria, il che significa che l'angiogenesi indotta crescita intimale che restringe il vaso sanguigno. Poi, con diversi agenti per inibire l'angiogenesi, hanno mostrato che anche quando l'angiogenesi è stato completamente fermato, qualche nuovo muscolo accumulato.

"La crescita intimale è una patologia fondamentale responsabile di molte malattie cardiovascolari, tra cui l'aterosclerosi e ipertensione", ha detto Simons. "Questa è la prima volta è stato proposto una tale combinazione di fasi angiogenesi-dipendenti ed indipendenti di crescita muscolare liscia."

Studio co-autori sono Dr Rohit Khurana, che fu in visita Fulbright scholar presso la University College di Londra, il dottor Zhenwu Zhuang, Dr. Masahiro Murakami, e il dottor De Ebo Muinck, il tutto da Dartmouth Medical School, così come i colleghi di Londra , Finlandia e Genentech di San Francisco.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha