Decifrare i primi epigenomi di leucemia linfocitica cronica

Giugno 8, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori dell'Università di Oviedo hanno contribuito a decifrare i primi epigenomi di leucemia linfocitica cronica. Professore di Biochimica e Biologia Molecolare Carlos Lуpez-Otнn e due membri della sua squadra: Xose S. Puente e Vнctor Quesada, i ricercatori dell'Istituto di Oncologia dell'Università del Principato delle Asturie (IUOPA), hanno preso parte, insieme ai ricercatori Elнas Campo e Iсaki Martнn-Subero, in uno studio recentemente pubblicato su Nature Genetics, che presenta una nuova prospettiva nella ricerca sul cancro.

Questo studio integra tutta epigenoma e il sequenziamento del genoma di pazienti affetti da leucemia. I ricercatori hanno identificato le cellule che danno origine alla malattia, e hanno scoperto nuovi meccanismi molecolari coinvolti nel suo sviluppo, migliorando così la diagnosi.

Questa ricerca fa parte del progetto della CLL Genome Consortium spagnolo, che ha avuto la collaborazione di ricercatori del consorzio europeo progetto per lo studio di epigenomi. Negli ultimi due anni, il Consorzio spagnolo-incluso nella International Cancer Genome Consortium- ha pubblicato due opere straordinarie in Nature Genetics andNature che hanno caratterizzato una mappa del genoma mutazionale associato a questa malattia.




Il Segretario di Stato alla ricerca, sviluppo e innovazione del Ministero dell'Economia e Competitività, Carmen Vela, hanno presentato, insieme ai coordinatori dello studio, -Carlos Lуpez-Otнn, presso l'Università di Oviedo, e Elнas Campo, dall'Ospedale Clнnic e l'Università di Barcellona-, e direttore dello studio -Iсaki Martнn-Subero, presso l'Università di Barcellona e l'Istituto per la Ricerca Biomedica 'August Pi i Sunyer', gli ultimi risultati del progetto genoma leucemia. Il direttore dell'Istituto per la salute Carlos III, Joaquнn Arenas, ha anche partecipato alla presentazione.

Elнas Campo ha dichiarato che gli studi precedenti del Consorzio sono concentrate sull'analisi dei geni mutati coinvolti nello sviluppo della malattia. "In questo nuovo studio -ha aggiunto- abbiamo una nuova prospettiva della dell'epigenoma, che ha permesso di individuare le cellule di origine di questo tipo di leucemia e di nuovi meccanismi coinvolti nel suo sviluppo."

"I nostri precedenti studi genetici identificati oltre 1.000 geni mutati nella leucemia linfocitica cronica, che tale analisi epigenomico ha rivelato più di un milione epigenetici cambiamenti in questa malattia. Questa scoperta inattesa indica che l'epigenoma delle cellule subisce uno spostamento di massa nel processo di sviluppo del cancro , "dice il Dott Lуpez-Otнn.

Una delle grandi novità di questo studio è che il genoma e epigenome sono stati analizzati in parallelo. L'epigenetica è definita come la scienza che studia l'insieme di meccanismi molecolari che attivano o inattivano geni. Come spiegato da Lуpez-Otнn, "il genoma è un repository di informazioni, mentre la epigenome è responsabile dell'esecuzione di tali informazioni per il corretto funzionamento delle cellule."

Grazie alle nuove tecnologie disponibili sequenziamento del Centro Nazionale per l'Analisi genomica di Barcellona e l'uso di alta densità micro array, questo nuovo studio ha decodificato per la prima volta l'epigenoma completa della malattia e ha portato a scoperte inattese. "Finora, studi più epigenetici sono concentrate sull'analisi di una parte limitata del genoma, che sono state considerate essenziali per l'espressione genica. I nostri risultati mostrano chiaramente che la maggior parte delle alterazioni epigenetiche si svolgono in regioni del genoma che non erano mai stati studiati prima ", spiega il direttore dello studio, Iсaki Martнn-Subero.

Questo studio sembra un paio di settimane dopo la pubblicazione dei risultati del progetto ENCODE, il che dimostra che la maggior parte delle regioni del genoma che sono stati considerati come 'DNA spazzatura' contiene in realtà un gran numero di regioni regolatorie della attività dei geni. "Una volta integrati i nostri nuovi dati con il progetto ENCODE, siamo sorpresi di osservare che alterazioni epigenetiche più in leucemia verificarsi in queste nuove regioni regolatorie dell'attività genetica," ha sottolineato Martнn-Subero.

Caratteristiche principali dello studio:

  • Grazie alle tecnologie di sequenziamento di nuova generazione disponibili presso il Centro Nazionale per l'analisi genomica questo studio ha caratterizzato la epigenome di leucemia in un tempo relativamente breve.
  • La grande quantità di dati generati in questo progetto ha richiesto una nuova metodologia che è stato sviluppato principalmente dal gruppo di ricerca del Dr. Martнn-Subero e il gruppo Bioinformatica del Centro Nazionale per l'Analisi genomica di Barcellona.
  • L'Ospedale Clнnic di Barcellona ha lavorato sulla leucemia linfocitica cronica per decenni, che ha permesso al Consorzio di avere campioni biologici e dei dati clinici di centinaia di pazienti che sono stati utilizzati per definire la rilevanza clinica dello studio epigenetico di questa malattia.
  • Oltre a studiare dell'epigenoma di 139 pazienti affetti da leucemia linfocitica cronica, i ricercatori hanno anche analizzato diversi sottotipi di linfociti normali del sangue, che ha consentito di identificare l'origine cellulare di leucemia gruppi con un decorso clinico diverso.
  • Il lavoro degli esperti in diverse discipline scientifiche ha significato nuove informazioni per migliorare le diagnosi dei pazienti.
(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha