Depressione dopo l'attacco di cuore aumenta il rischio sia per le donne, gli uomini

Marzo 14, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Le donne sono due volte più probabilità degli uomini di essere depresso in ospedale dopo aver avuto un attacco cardiaco acuto, ma questo non si traduce in un tasso di mortalità più elevato per le donne, dimostra una nuova ricerca.

Questo è vero anche se la depressione dopo un attacco di cuore è un fattore di rischio chiave per la morte per cause cardiache entro un anno dopo la dimissione sia per le donne e gli uomini.

Quando Nancy Frasure-Smith, PhD, presso la McGill University, ei suoi colleghi presso l'Heart Institute di Montreal, hanno studiato 896 pazienti attacco di cuore, hanno scoperto che circa la metà delle 283 donne e un quarto degli uomini con esperienza almeno da lievi a moderati sintomi di depressione. Tuttavia, il molto più alta prevalenza di depressione tra le donne non ha portato a tassi di mortalità significativamente più elevati. Invece, le donne depresse sono morte circa alla stessa velocità degli uomini depressi.




Frasure-Smith ei suoi colleghi riportano nel numero di gennaio-febbraio di Medicina Psicosomatica, che l'anno dopo il ricovero rimane un importante ostacolo di salute per uomini e donne, con la depressione in ospedale un importante fattore di rischio: 8,3 per cento delle donne depresse morto di cardiaca cause -related in quel periodo, rispetto al 2,7 per cento delle donne che non erano depressi. Per gli uomini, i tassi erano del 7 per cento e 2,4 per cento.

"Come la prova che si accumula pazienti di attacco di cuore post-depressi sono ad aumentato rischio di eventi cardiaci ricorrenti, diventa sempre più indispensabile per fornire strategie di trattamento sicuro ed efficace", dice Frasure-Smith.

"In effetti, con il trattamento cardiaco attuale, la prognosi dopo infarto è abbastanza buono, anche per i pazienti depressi. Ma dobbiamo ricordare che al di là del suo impatto sulla prognosi, la depressione si traduce in una notevole sofferenza per i pazienti e le famiglie."

Non solo la depressione hanno un impatto simile sulla sopravvivenza sia per le donne e gli uomini, ma gli effetti di altri fattori di rischio legati alla depressione, come ad esempio una storia di ipertensione o diabete, erano anche quasi identico per entrambi i sessi.

La ricerca è stata sostenuta da sovvenzioni dal US National Heart, Lung and Blood Institute, il National Health e Sviluppo di ricerca del Canada, del Grant Program comune di ricerca di Salute Mentale del Fonds de la Recherche en Santй du Quйbec, il Consiglio di Quebec Ricerca Sociale, il Medical Research Council del Canada, e l'Istituto Fondo di ricerca Montreal Cuore.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha