Depressione trascurato nei pazienti con epatite C; compromettere la terapia HCV

Aprile 25, 2016 Admin Salute 0 27
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ricercatori provenienti da Danimarca, Svezia, Norvegia e Finlandia (il gruppo di progetto NORDynamIC) hanno osservato che i sintomi depressivi nei pazienti con infezione da virus dell'epatite C (HCV) sono comunemente trascurato in colloqui clinici di routine, e che la depressione indotta dal trattamento compromette l'esito della terapia HCV . Un secondo studio statunitense ha scoperto che i pazienti con infezione cronica avevano inferiore (di lavoro) della produttività e maggiori costi sostenuti per benefici medici rispetto a quelli senza HCV. Entrambi gli studi sono disponibili nel numero di agosto di Hepatology, una rivista pubblicata da Wiley-Blackwell, a nome della Associazione Americana per lo Studio delle Malattie del Fegato (AASLD).

HCV è una infezione del sangue nato causando infiammazione e la distruzione delle cellule del fegato. Quando l'infiammazione dura più di sei mesi in caso di infortuni delle cellule del fegato in corso che è definita come HCV cronica. Il protocollo trattamento standard per l'HCV cronica è iniezioni settimanali di peg-interferone alfa-2a in combinazione con ribavirina orale giornaliera per 24 a 48 settimane. Tuttavia, questo trattamento combinato può portare alla depressione maggiore o altre complicazioni psichiatriche in un numero di pazienti HCV che possono richiedere la cessazione prematura della terapia antivirale.

Peter Leutscher, MD, Ph.D., e colleghi hanno stimato il valore di interviste mediche di routine nella diagnosi di depressione in pazienti con HCV cronica in terapia con peg-interferone/ribavirina utilizzando l'inventario Depressione Maggiore (MDI). L'MDI è una scala di depressione di auto-valutazione con una doppia funzionalità nella diagnosi di grave depressione ed in misura della gravità della depressione. Dei 325 pazienti HCV arruolati nello studio, il 6% sono stati osservati con depressione al basale. Tra i restanti 306 pazienti, 37% (n = 114) sviluppata depressione durante la terapia di combinazione HCV. "Secondo i criteri MDI, abbiamo scoperto che solo il 32% dei 114 pazienti con depressione maggiore è stata diagnosticata correttamente durante le interviste mediche di routine", ha osservato il dottor Leutscher.




I ricercatori hanno anche osservato che l'emergere di depressione maggiore spesso ha portato alla interruzione prematura del peg-interferone/ribavirina. I pazienti con i punteggi più alti MDI (30 e oltre) hanno più probabilità di avere un esito del trattamento diminuita. "Uno strumento self-report, come la scala di MDI può essere un utile strumento per gli operatori sanitari di identificare i pazienti a rischio di depressione durante la terapia HCV," ha raccomandato il dottor Leutscher.

Un altro studio HCV pubblicato questo mese in Hepatology confrontato costi benefici di assistenza sanitaria e problemi di produttività per i pazienti con e senza infezione da HCV cronica. Un totale di 339.456 americani soggetti sono stati valutati - 1.664 dipendenti con HCV e 337.792 nel controllo sano. Rich Brook, autore principale dello studio, ha detto, "Abbiamo trovato che i dipendenti con esperienza infezione da HCV significative assenze di lavoro legati alla salute, maggiori costi vantaggiosi per la salute, e ulteriori comorbidità rispetto a quelli senza infezione."

Risultati di ricerca disponibili con infezione da HCV lavoratori avevano 4,15 più totale giorni assenza annuale e trattati 7,5% in meno di unità di lavoro per ora rispetto a quelli del gruppo di controllo. Sanità costi benefici erano significativamente più alti nel gruppo HCV con una differenza totale incrementale di 8.352 dollari l'anno, di cui $ 490 (assenza) costi indiretti.

Precedenti studi stimano che 180 milioni di persone sono colpite da HCV in tutto il mondo, e attualmente un vaccino per il trattamento di questa malattia non è disponibile. Gli esperti prevedono che l'HCV porterà ad un sostanziale e la salute onere economico per i prossimi 10 o 20 anni. "La nostra ricerca supporta questa conclusione e fornisce una valutazione mondo reale di impatto di HCV sui costi di produttività e delle prestazioni di assistenza sanitaria nei luoghi di lavoro," ha concluso Mr. Brook.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha