Deviando dalla protocolli di radiazioni aumenta il rischio di fallimento del trattamento e di morte nei pazienti affetti da cancro

Aprile 3, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Attuare misure per garantire protocolli di terapia di radiazioni sono seguiti non solo riduce le deviazioni, ma può anche migliorare la sopravvivenza globale nei pazienti affetti da cancro, i ricercatori Thomas Jefferson University Hospital suggeriscono in un primo nel suo studio genere presentato nel corso di una sessione plenaria alla società americana per Radiation Oncology (ASTRO) 54a riunione annuale a Boston.

I ricercatori del Dipartimento di Radioterapia Oncologica presso Jefferson analizzati protocolli di terapia di radiazioni, assicurazione misure (QA) di qualità e risultati del paziente in otto, grandi studi clinici per determinare se tali deviazioni sono stati associati a risultati clinici inferiori.

I risultati, presentati da Nitin Ohri, MD, che ha condotto la ricerca, mentre a Jefferson, ma è attualmente a Albert Einstein/Montefiore Medical Center di New York, ha rivelato che deviando da protocolli è stato associato con un massimo di un 75 per cento aumento del rischio di fallimento del trattamento e mortalità generale. Questo suggerisce che l'attuazione di misure di controllo qualità per garantire protocolli sono seguiti potrebbero migliorare i risultati per i malati di cancro, secondo gli autori.




E 'ampiamente accettato che deviando da un protocollo di radioterapia in uno studio clinico sarà più che probabile risultato in effetti negativi. E, come risultato, sono state prese misure significative QA negli ultimi decenni per minimizzare tali effetti. Tuttavia, mentre queste misure hanno dimostrato di ridurre la deviazione, non ci sono attualmente dati che istituiscono i benefici sul paziente esito di tali misure. Questo è il primo studio, alla conoscenza dell'autore, per esaminare gli effetti su tali misure sul rischio di fallimenti di trattamento e la mortalità.

Esempi di scostamento radioterapia includono inadeguata mirati regioni linfonodali ad alto rischio o di calcolo della dose corretta.

Altri autori dello studio includono Adam P. Dicker, MD, Ph.D., presidente del Dipartimento di Radioterapia Oncologica presso Jefferson e il Kimmel Cancer Center a Jefferson, Laura Doyle, MS, e Amy Harrison, MS, di Dipartimento di Jefferson Radioterapia Oncologica, e Timothy Showalter, MD, e Xinglei Shen, MD

I ricercatori hanno esaminato due prove di cancro del polmone, tre prove per il medulloblastoma, e le prove per il sarcoma di Ewing, un cancro al pancreas e della testa e del collo, che ha incluso oltre 2.000 pazienti in totale. Hanno estratto le informazioni dagli studi clinici, tra cui il numero di pazienti inclusi nell'analisi QA, definizione della deviazione di protocollo radioterapia, e il numero di pazienti con e senza deviazioni radioterapia.

La frequenza delle deviazioni radioterapia, hanno trovato, variava da 8 per cento al 71 per cento. Tali deviazioni sono stati anche associati ad una significativa riduzione della sopravvivenza globale, e con un incremento di circa il 75 per cento del rischio di fallimento del trattamento e la mortalità.

"L'entità di tali dimensioni dell'effetto dimostra che la consegna di radioterapia di alta qualità e con un programma di QA rigoroso è fondamentale per il buon esito delle sperimentazioni cliniche e per il trattamento efficace di tutti i pazienti affetti da cancro", ha detto il dottor Dicker. "Con tali pratiche, le deviazioni e diminuire il tasso di sopravvivenza quindi globale per i malati di cancro a migliorare."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha