Dieta colpisce maschi e femmine '' microbi intestinali in modo diverso

Giugno 6, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori hanno studiato i microbi intestinali in due specie di pesci e nei topi, e anche condotto un'analisi approfondita dei dati che altri ricercatori hanno raccolto sugli esseri umani. Essi hanno scoperto che nei pesci e gli esseri umani dieta colpito il microbiota di maschi e femmine in modo diverso. In alcuni casi, diverse specie di microbi dominano, mentre in altri, la diversità di batteri sarebbe più elevato in un sesso rispetto all'altro.

Questi risultati suggeriscono che le eventuali terapie volte a migliorare la salute umana attraverso la dieta deve tener conto se il paziente è maschio o femmina.




Solo negli ultimi anni ha iniziato la scienza per comprendere completamente la portata del microbioma umano, che consiste di tutti i batteri che vivono e sui corpi delle persone. Ci sono centinaia o addirittura migliaia di specie di microbi nel sistema digestivo umano da solo, ogni variabile in abbondanza.

Genetica e dieta può influenzare la varietà e il numero di questi microbi nell'intestino umano, che possono a loro volta avere una profonda influenza sulla salute umana. Obesità, diabete e malattie infiammatorie intestinali sono stati collegati a bassa diversità dei batteri nell'intestino umano.

Un concetto per il trattamento di tali malattie è quello di manipolare i microbi all'interno dell'intestino di una persona attraverso la dieta. L'idea sta guadagnando in popolarità a causa cambiamenti nella dieta renderebbe per un trattamento relativamente semplice ed economico.

Ci sarebbe molto da imparare su quale specie, o combinazione di specie microbiche, è meglio per la salute umana. Per ottenere questo risultato, la ricerca deve illuminare come questi microbi reagiscono alle varie combinazioni di dieta, genetica e ambiente. Purtroppo, fino ad oggi la maggior parte di tali studi esaminano solo un fattore alla volta e non tengono conto di come queste variabili interagiscono.

"Il nostro studio non si chiede solo come la dieta influenza il microbioma, ma divide i padroni di casa in maschi e femmine e chiede, fanno i maschi mostrano gli stessi effetti di dieta come femmine?" ha detto Daniel Bolnick, professore presso l'Università del Texas a Austin College di Scienze Naturali e autore principale dello studio.

Mentre i risultati di Bolnick identificano che vi è una differenza significativa nella flora intestinale per maschi e femmine, i dati dietetici utilizzati nell'analisi sono organizzati in gruppi complessi di fattori diversi e non facilmente si traducono in consigli di dieta specifici, come mangiare più verdure o meno carne.

"Per guidare il comportamento delle persone, abbiamo bisogno di sapere quali microbi sono desiderabili per la gente", ha detto Bolnick. "La dieta e il sesso non interagiscono per influenzare i microbi, ma noi ancora non sanno cosa sia un obiettivo auspicabile per i microbi si. Ora possiamo andare in con gli occhi aperti quando lavoriamo sulle terapie per i problemi di intestino microbo, come molti coinvolgono cambiamenti nella dieta. Siamo in grado di camminare in questi studi alla ricerca di qualcosa che non eravamo a conoscenza di prima. Tutti insieme abbiamo trattato dieta come se funziona lo stesso per uomini e donne. Ora saremo avvicinando studi di terapie in modo diverso. "

Perché gli uomini e le donne dovrebbero reagire in modo diverso ai cambiamenti nella dieta non è chiaro, ma ci sono un paio di possibilità. Gli ormoni associati a ciascun sesso potrebbero potenzialmente influenzare microbi intestinali, favorendo un ceppo rispetto ad un altro. Inoltre, i sessi spesso differiscono nel modo in cui la loro funzione del sistema immunitario, che potrebbero influenzare i microbi che vivono e muoiono nel microbioma.

Una notevole eccezione nei risultati di Bolnick era nei topi. Sebbene vi era una piccola differenza tra i topi maschio e femmina, per la maggior parte della flora batterica di ciascun sesso reagito alla dieta nello stesso modo. Poiché la maggior parte studi sulla dieta sono condotti su topi, questo risultato potrebbe avere un effetto enorme sulla tale ricerca, e solleva interrogativi su quanto bene studi di microbi intestinali nei topi di laboratorio può essere generalizzata ad altre specie, in particolare gli esseri umani.

"Questo significa che la maggior parte della ricerca che è stato fatto sui topi di laboratorio - abbiamo bisogno di trattare che con i guanti", ha detto Bolnick.

Co-autori di Bolnick sono Lisa snowberg (UT Austin); Philipp Hirsch (Università di Basilea e Uppsala University); Christian Lauber e Rob Knight (University of Colorado, Boulder); Elin Org, Brian Parks e Aldons Lusis (University of California, Los Angeles); J. Gregory Caporaso (Northern Arizona University e Argonne National Laboratory); e Richard Svanbдck (Uppsala University).

Questa ricerca è stata finanziata dal Howard Hughes Medical Institute, il David e Lucile Packard Foundation e il Consiglio svedese della ricerca.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha