Dieta mediterranea collegata con un minor rischio di malattie cardiache tra i giovani lavoratori americani

Giugno 13, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Tra un gruppo di vigili del fuoco del Midwest, una maggiore aderenza alla dieta in stile mediterraneo è stato associato a fattori di rischio più basso per la malattia cardiovascolare (CVD), secondo un nuovo studio condotto da ricercatori della Harvard School of Public Health (HSPH) e Cambridge Health Alliance ( CHA). Lo studio è il primo a valutare gli effetti della dieta in stile mediterraneo tra un gruppo di giovani, lavorando adulti degli Stati Uniti.

Lo studio appare online PLoS ONE il 4 febbraio 2014.

"Il nostro studio aggiunge ulteriori prove che dimostrano gli effetti benefici di una dieta mediterranea, anche dopo aggiustamento per l'esercizio e peso corporeo", ha detto Stefanos Kales, professore associato presso il Dipartimento di Salute Ambientale presso HSPH e capo della medicina del lavoro e ambientale a CHA.




Vigili del fuoco americani sono noti per avere una elevata prevalenza di fattori di obesità e di rischio per CVD. Una dieta mediterranea, ricca di pesce, frutta secca, verdure, e frutta, è stato dimostrato in studi precedenti per ridurre il rischio di malattia cardiovascolare. Tuttavia, sono stati principalmente condotti gli studi tra gli anziani, le persone con condizioni di salute già esistenti, e tra le popolazioni mediterranee.

I ricercatori hanno analizzato i dati medici e stile di vita, tra cui abitudini alimentari, da una coorte esistente di 780 vigili del fuoco di sesso maschile nel Midwest. Hanno sviluppato un punteggio modificato dieta mediterranea (MMDS) per valutare i modelli alimentari dei partecipanti.

Il gruppo pompiere con la massima aderenza alla dieta in stile mediterraneo ha mostrato una diminuzione del 35% del rischio di sindrome metabolica, una condizione con fattori di rischio che comprendono un ampio girovita, livello di trigliceridi, HDL basso ("buono") livello di colesterolo, pressione alta, e glicemia alta. Il gruppo con i più alti MMDS aveva anche un rischio inferiore del 43% di aumento di peso rispetto al gruppo MMDS più basso. Inoltre, una maggiore aderenza ad una dieta in stile mediterraneo era significativamente associato con una maggiore colesterolo HDL e LDL inferiori ("cattivo") colesterolo. In linea con le indagini precedenti, i partecipanti obesi nello studio pompiere segnalato una maggiore assunzione di entrambi i fast food e le bevande zuccherate.

Lo studio dimostra che la promozione di diete in stile mediterraneo potrebbe avere significativi benefici per la salute per i giovani, le popolazioni di lavoro. "I prossimi passi logici dalla nostra indagine sono studi che utilizzano il posto di lavoro a promuovere in particolare mediterranea abitudini alimentari tra i vigili del fuoco e gli altri lavoratori degli Stati Uniti", ha detto Justin Yang, autore principale dello studio e un borsista post-dottorato presso HSPH.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha