DIETA MEDITERRANEA Plus Il Nuts possono essere utili nella gestione sindrome metabolica

Aprile 11, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La sindrome metabolica è un insieme di anomalie metaboliche che include l'obesità addominale e colesterolo alto, pressione alta e alti livelli di glucosio nel sangue, che sono tutti fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, in base alle informazioni in questo articolo. "Lo sviluppo della sindrome metabolica dipende da una complessa interazione tra fattori genetici ancora in gran parte sconosciute e fattori ambientali, compresi i modelli alimentari," scrivono gli autori. Una dieta-mediterranea tradizionale caratterizzata da un elevato consumo di cereali, ortaggi, frutta e olio d'oliva, un consumo moderato di pesce e di alcool e un basso apporto di latticini, carni e dolci è stata associata ad un minor rischio di anomalie metaboliche.

Jordi Salas-Salvadу, MD, Ph.D., dell'Università di Rovira i Virgili, Spagna, e colleghi hanno valutato 1.224 partecipanti al PREDIMED (prevención con Dieta Mediterranea) di studio che erano 55 anni a 80 e ad alto rischio di malattia cardiovascolare . I partecipanti sono stati randomizzati a uno dei tre gruppi: un gruppo ha ricevuto consigli su una dieta povera di grassi, mentre due hanno ricevuto l'istruzione trimestrale la dieta mediterranea. Uno dei gruppi di dieta mediterranea è stato fornito con 1 litro a settimana di olio di oliva vergine e gli altri ricevuti 30 grammi al giorno di frutta a guscio mista.




All'inizio dello studio, 61,4 per cento dei partecipanti soddisfaceva i criteri per la sindrome metabolica. Dopo un anno, 409 partecipanti alla dieta mediterranea, più gruppo olio di oliva, 411 nella dieta mediterranea, più gruppo noci e 404 nel gruppo di controllo di consigli dieta povera di grassi erano disponibili per la valutazione. La prevalenza della sindrome metabolica è diminuito del 13,7 per cento tra quelli del gruppo noce, 6,7 per cento nel gruppo di olio d'oliva e il 2 per cento nel gruppo di controllo.

Peso dei partecipanti non è cambiata nel corso del periodo di un anno. Tuttavia, il numero di persone con grande circonferenza della vita, trigliceridi alti o pressione alta significativamente diminuito nella dieta mediterranea, più gruppo dadi rispetto al gruppo di controllo. Questo suggerisce che i componenti della dieta, principalmente i dadi, possono avere effetti benefici sulle caratteristiche fisiopatologiche della sindrome metabolica, quali danni cellulari di ossigeno legati, la resistenza agli effetti di insulina o infiammazione cronica. La dieta mediterranea è ricca di acidi grassi insaturi; inoltre, noci contengono anche nutrienti benefici quali fibre, arginina, potassio, calcio e magnesio.

"Basso contenuto di grassi, diete ad alto contenuto di carboidrati Tradizionalmente, modelli alimentari consigliati per la salute sono stati, che in genere non sono appetibili", concludono gli autori. "I risultati di questo studio mostrano che una tradizionale dieta mediterranea-ristretta non energetico arricchito con noci, che è ad alto contenuto di grassi, ad alto contenuto di grassi insaturi e gradevole, è uno strumento utile per la gestione della sindrome metabolica". A più lungo follow-up dei partecipanti allo studio PREDIMED può fornire maggiore evidenza dei benefici cardiovascolari che possono comportare, si nota.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha