Diete ad alto contenuto proteico non dimostrati efficaci e che possono rappresentare rischi per la salute

Giugno 20, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

DALLAS, 9 OTT - Le diete ricche di proteine ​​non hanno provata efficacia nella riduzione del peso a lungo termine e rappresentano potenziali minacce per la salute di coloro che aderiscono a loro per più di un breve periodo di tempo, secondo un advisory dal Comitato Nutrizione della American Heart Association in Circolazione di oggi: Journal of American Heart Association.

La consulenza si rivolge specificamente tali popolari "perdita di peso rapida" regimi come la Atkins, Zone, Protein Power, fenomeni dello zucchero e le diete Stillman, e offre linee guida per gli operatori sanitari per valutare queste diete. "Articoli ad alto contenuto proteico possono anche essere ricchi di grassi. Alcune delle diete di aumentare l'assunzione di grassi e ridurre gli alimenti nutrizionalmente ricchi come frutta e verdura, che non è un buon approccio per soddisfare le esigenze alimentari di lungo periodo di una persona", dice Robert H . Eckel, MD, immediato ex presidente del comitato di nutrizione dell'Associazione e un co-autore della consulenza. "Molte di queste diete non riescono a fornire vitamine, minerali, fibre e altri elementi nutritivi, oltre al loro elevato contenuto di grassi."

Uno degli argomenti più validi a seguito di una dieta ricca di proteine, Eckel afferma, è che queste diete non sono stati documentati per mantenere le loro promesse di perdita di peso sostenuta, di lunga durata. La sicurezza, la credibilità e l'efficacia delle linee guida nutrizionali American Heart Association riviste, d'altra parte, sono supportati da documentazione scientifica, aggiunge.




"E 'importante per il pubblico a capire che nessuna prova scientifica supporta l'affermazione che le diete ad alto contenuto proteico consentono alle persone di mantenere la loro perdita di peso iniziale," dice. "In generale, le diete rapida perdita di peso non funzionano per la maggior parte delle persone."

Gli studi hanno ripetutamente dimostrato che il successo, la manutenzione di perdita di peso si verifica più spesso quando le persone seguono una dieta nutrizionalmente sana e aumentare l'attività fisica per bruciare più calorie che si consumano, dice Eckel, un professore di medicina presso l'Università del Colorado Health Science Center a Denver .

Gli alimenti sottolineato in alcune di queste diete ad alto contenuto proteico e simili sono di origine animale che sono ricchi di proteine ​​e grassi saturi, come carne e uova. Nel frattempo, alcune delle diete limitare drasticamente il consumo di cibi ad alto contenuto di carboidrati, come i cereali, cereali, frutta, verdura e latticini a basso contenuto di grassi, dice Eckel.

Mangiare grandi quantità di alimenti di origine animale ad alto contenuto di grassi per un periodo prolungato ha dimostrato di aumentare il rischio di malattia coronarica, diabete, ictus e alcuni tipi di cancro, aggiunge.

La dichiarazione rileva che una dieta ricca di proteine ​​animali, grassi saturi e colesterolo aumenta i livelli di colesterolo LDL - un effetto che si aggrava quando ad alto contenuto di carboidrati, alimenti vegetali ricchi di fibre che aiutano a ridurre il colesterolo sono limitati o eliminati.

"Questo è il motivo per cui l'American Heart Association raccomanda maggior parte degli adulti di limitare l'assunzione di grassi a non più del 30 per cento del totale delle calorie giornaliere, meno del 10 per cento dei quali deve essere saturi di grassi", dice Eckel. "Su alcune delle diete ad alto contenuto proteico, soddisfare questi obiettivi è semplicemente impossibile." Una dieta ricca di carboidrati complessi che include frutta, verdura, latticini senza grassi e cereali integrali ha dimostrato di ridurre la pressione sanguigna, prosegue il comunicato. Limitazione di questi alimenti, che sono ricchi di calcio, potassio e magnesio (nutrienti associati a riduzione della pressione sanguigna), può ridurre il beneficio della perdita di peso sulla riduzione della pressione arteriosa.

Anche se le proteine ​​sono nutrienti essenziali necessari per mantenere la struttura del corpo e il corretto funzionamento, la maggior parte degli americani già mangiano più proteine ​​rispetto ai loro corpi hanno bisogno, e proteine ​​alimentari in eccesso può, di per sé, di aumentare anche i rischi per la salute, Eckel sottolinea. "In alcuni individui con malattie renali o epatiche, proteine ​​non necessarie potrebbe metterli a rischio di peggioramento loro malattia."

Più della metà di tutti gli adulti negli Stati Uniti sono in sovrappeso o obesi. "Molte di queste persone sono alla ricerca di diete ricche di proteine ​​come un popolare strategia di 'nuovo' per il successo della perdita di peso", dice Eckel. "Questo concetto alimentare non è veramente nuovo a tutti. E 'stato per decenni in una forma o nell'altra."

Le diete ad alto contenuto proteico inducono un rapido calo di peso in primo luogo attraverso la perdita di fluidi corporei causate dall'effetto diuretico di eliminare la maggior parte dei carboidrati, spiega. Glicogeno, la forma di zucchero utilizzato dal corpo per l'energia, viene persa dai muscoli e, talvolta causando affaticamento. In generale, alcune di queste diete anche indurre chetosi, una condizione metabolica associata con bassi livelli ematici di insulina e risultante quando il corpo è privato di carboidrati alimentari. Chetosi sostenuta causa anche una perdita di appetito, che può portare ad apporto calorico totale più basso.

"Una dieta molto ricca di proteine ​​è particolarmente rischioso per i pazienti con diabete perché può accelerare la progressione ... di malattia renale diabetica ..." aggiunge la dichiarazione. "Un po 'di proteine ​​popolare, diete a basso contenuto di carboidrati limita carboidrati a 10-20 grammi al giorno, che è un quinto del minimo 100 grammi al giorno che sono necessarie per prevenire la perdita di tessuto muscolare magra."

Contribuendo anche alla consulenza sono stati Sachiko T. St. Jeor, RD, Ph.D .; Barbara V. Howard, Ph.D .; T. Elaine Prewitt, R.D., Dr. P.H .; Vicki Bovee, R.D., M.S .; e Terry Bazzarre, Ph.D.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha