Diete occidentali attivano geni grasso: alimenti ad alta densità energetica possono attivare i geni che alla fine ci rendono obesi

Giugno 6, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ciò significa che questi alimenti si colpisce con un doppio whammy come la già difficile compito di convertire alto contenuto di grassi e ricchi di zuccheri alimentari in energia è reso ancora più difficile, perché questi alimenti anche trasformare i nostri corpi in macchine "supersized grassi memorizzazione".

Nel rapporto di ricerca, gli scienziati mostrano che i cibi ricchi di grassi e zuccheri stimolare un recettore oppioide noto, chiamato recettore kappa oppioide, che svolge un ruolo nel metabolismo dei grassi. Quando questo recettore è stimolato, provoca il nostro corpo a mantenere il molto più grasso che i nostri corpi avrebbero fatto altrimenti.




Secondo Traci Ann Czyzyk-Morgan, uno dei ricercatori coinvolti nel lavoro ", i dati qui presentati supportano l'ipotesi che iperattivazione dei recettori oppioidi kappa contribuire allo sviluppo di obesità in particolare durante il consumo prolungato di alto contenuto di grassi, diete calorico densi. "

Per fare questa scoperta, Czyzyk-Morgan ei suoi colleghi hanno condotto test in due gruppi di topi. Un gruppo ha avuto il recettore kappa oppioide geneticamente disattivato ("eliminato") e l'altro gruppo era normale. Entrambi i gruppi hanno ricevuto un alto contenuto di grassi, alto di saccarosio, dieta energia densa per 16 settimane. Mentre il gruppo di controllo di topi guadagnato peso significativo e massa grassa su questa dieta, i topi con il recettore disattivato rimaste magra. Oltre ad avere ridotti depositi di grassi, i topi con il recettore disattivato anche mostrato una ridotta capacità di memorizzare nutrienti in entrata.

Anche se più lavoro è necessario esaminare gli effetti esatti sarebbero in esseri umani, questa ricerca potrebbe aiutare a risolvere il problema dell'obesità crescente in tutto il mondo sia nel breve e lungo termine. La maggior parte immediatamente, questa ricerca fornisce ulteriori prove che le diete ad alto contenuto di grassi e ricchi di zuccheri devono essere evitati. Nel lungo termine, tuttavia, questa ricerca è ancor più significativo, in quanto fornisce un nuovo bersaglio farmacologico per lo sviluppo di terapie per prevenire l'obesità e aiutare le persone obese dimagrire.

"In tempi in cui il cibo era scarso e la fame una minaccia sempre presente, un adattamento che permette al nostro corpo di immagazzinare quanta più energia possibile durante volte abbondanti era probabilmente un salvagente", ha detto Gerald Weissmann, MD, redattore-in-Chief di The FASEB Journal. "Prendendo che recettori oppioidi fuori dal tavolo, i ricercatori potrebbero aver trovato un modo per tenerci dal mangiare noi stessi a morte."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha